user
06 febbraio 2018

Conte-Chelsea, per ora l'avventura continua

print-icon

Il legame tra l'allenatore campione in carica della Premier e il club di Abramovich continuerà. La squadra è attesa da un ciclo di partite difficili e il proprietario non vorrebbe cambiare proprio ora. I rapporti con la dirigenza, però, restano tesi

CONTE: "ESONERO? NON MI INTERESSA"

WATFORD-CHELSEA 4-1: GOL E HIGHLIGHTS

PREMIER LEAGUE: RISULTATI E CLASSIFICHE

Il suo futuro a Stamford Bridge oltre l’estate sembra segnato. Quello immediato, nonostante le sconfitte con Bournemouth e Watford, no. Antonio Conte resterà alla guida del Chelsea, almeno per ora. Il Consiglio d’amministrazione del club gli ha rinnovato una fiducia a tempo: la squadra è attesa da un ciclo di partite difficili, tra le quali la doppia trasferta a Manchester e la sfida di Champions League contro il Barcellona. L’allenatore campione in carica della Premier League avrà quindi ancora tempo per cercare di capire i problemi della sua squadra, che viene da un periodo davvero difficile, e tentare di risolverli. I rapporti tra Conte e la dirigenza del Chelsea, continuano a essere molto tesi, dall’estate scorsa a oggi l’allenatore non ha mai nascosto le sue idee: sul mercato pensa di non essere stato supportato sin dalla sessione estiva.

Secondo quanto ha appreso Sky Sports Uk, le voci che vorrebbero il Chelsea sulle tracce di due dei manager più importanti attualmente liberi, Carlo Ancelotti e Luis Enrique, sarebbero al momento non vere. Conte ha dato ai suoi ragazzi tre giorni di riposo prima della sfida casalinga di lunedì contro il West Bromwich. In difesa dell'allenatore si è schierato intanto il capitano dei Blues, Gary Cahill: "Siamo noi giocatori che dobbiamo assumerci le nostre responsabilità. Il manager ha svolto un lavoro assolutamente fantastico".

 


 

Premier League, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più letti di oggi