user
07 febbraio 2018

Manchester United, Sanchez patteggia col Fisco spagnolo: 16 mesi con la condizionale

print-icon
san

L'attaccante del Manchester United era finito nel mirino dell'agenzia delle entrate spagnola: non aveva dichiarato un importo complessivo di un milione di euro tra il 2012 e il 2013, durante il periodo di Barcellona. Patteggiamento tra il cileno e il Fisco: 16 mesi di carcere con la condizionale e rimborso della cifra frodata con gli interessi

 

PORTOGALLO, ARBITRO CHIEDE IL VAR: SPUNTA LA BANDIERA

 

Alexis Sanchez e il Fisco spagnolo, dopo mesi, trovano un accordo. L'attaccante cileno del Manchester United era finito nel mirino dell'agenzia delle entrate data la mancata dichiarazione dei redditi provenienti dai diritti d'immagine: addirittura un milione di euro non dichiarato tra il 2012 e il 2013. A quei tempi, Sanchez, giocava a Barcellona, ora che è in Premier League ecco l'accordo. Due condanne da otto mesi l'una, totale di 16 mesi di carcere da scontare con la condizionale: in caso di un nuovo episodio di questo tipo, il giocatore dello United dovrà passare oltre un anno in prigione. Sanchez, interrogato dal giudice il 16 gennaio di un anno fa in videoconferenza da Londra, ha patteggiato non solo le due condanne a 8 mesi, ma anche una multa da 590.065 euro. Durante gli anni al Barça, nel 2012 e 2013 non aveva dichiarato alcun reddito derivante dallo sfruttamento dei suoi diritti di immagine, nascondendo così al Fisco iberico un totale di 983.443 euro. Più concretamente, il cileno avrebbe dovuto dichiarare nel 2012 un totale di 1.049.424 euro, per i quali ha effetivamente frodato 587.677 euro in quell’anno, mentre nel 2013 il suo reddito da immagine ha toccato una quota più bassa: 706.725 euro, con 395.766 euro non versati all'agenzia delle entrate. Difeso dallo stesso avvocato di Javier Mascherano, che a gennaio del 2016 era riuscito a patteggiare un anno di carcere, restituendo circa 1,5 milioni non versati al Fisco spagnolo. Inoltre, sotto indagine sono finiti anche Luka Modric e Marcelo, entrambi giocatori del Real Madrid, che secondo l’accusa avrebbero evaso rispettivamente circa 870mila e 490mila euro nelle ultime stagioni.

PREMIER LEAGUE 2017-2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più letti di oggi