Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
11 febbraio 2019

Oldham Athletic, Paul Scholes è il nuovo allenatore: "È il momento giusto"

print-icon

L'ex giocatore dello United è il nuovo manager del club di quarta divisione inglese. Il proprietario della squadra: "Ha vinto tutto: porterà la sua conoscenza calcistica e la sua fame di vittorie, è un onore che sia entrato nella nostra famiglia". Contratto di un anno e mezzo

PROF GUARDIOLA: QUANTE LEZIONI AI BIG. FOTO

CITY, LEZIONE AL CHELSEA: 6-0, TRIS DI AGUERO

PEP SULLA STRETTA DI MANO NEGATA DA SARRI: "NON MI HA VISTO"

Paul Scholes inizia la sua carriera da allenatore dalla quarta serie inglese. La leggenda del Manchester United è, infatti, il nuovo allenatore dell’Oldham Athletic, squadra di Football League Two, l’equivalente della Serie D italiana. E’ stato lo stesso club della contea di Manchester ad annunciare l’ingaggio dell’ex centrocampista dei Red Devils, già anticipato domenica da Sky Sports. “La news che stavamo aspettando: Paul Scholes è il nostro nuovo manager”, si legge nel tweet diffuso sul proprio profilo dal club. “Porterà la sua conoscenza calcistica e la sua fame di vittorie. Sono molto felice di accoglierlo nella nostra famiglia”, ha detto il proprietario del’Oldham, Abdallah Lemsagam. L'esordio di Scholes, che ha firmato un contratto della durata di un anno e mezzo, è previsto martedì 12 febbraio, con l'Oldham impegnato in casa, a Boundary Park, contro il Yeovil Town. L'ex centrocampista, oggi 44enne, eredita una squadra 14^ nella League Two. Sostituisce Richie Wellens, esonerato lo scorso 27 dicembre.

Le parole di Scholes

Il nuovo manager dell'Oldham è stato presentato in giornata. "Non sarei qui se non fossi entusiasta della squadra che vado ad allenare - ha ammesso Scholes in conferenza -. Mi sono preparato nelle ultime due o tre settimane vedendo più partite che potevo. Questa è una squadra in grado di fare bene, per questo ho deciso di accettare l'incarico. Era il momento giusto per iniziare".

La carriera di Paul Scholes

Scholes si è ritirato nel 2013 dopo aver giocato oltre 700 partite con il Manchester United e aver vinto 11 campionati inglesi e 2 Champions League con Sir Alex Ferguson in panchina. Come allenatore è stato per un certo periodo il vice di Warren Joyce nella squadra riserve dei Red Devils e, nel 2014, ha affiancato Ryan Giggs (sempre nel ruolo di allenatore in seconda) in prima squadra. 

Visualizza questo post su Instagram

All the best Scholesy . Be amazing ❤️

Un post condiviso da Gary Neville (@gneville2) in data:

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi