Italia-Svezia, l'appuntamento decisivo di Gian Piero Ventura

Calcio

Giuseppe Simone

Negli ultimi tempi il commissario tecnico sembra un altro. Una sicurezza persa soprattutto dopo la sconfitta in Spagna. Lunedì a San Siro la gara decisiva di una storia da Mister Libidine 

SVEZIA-ITALIA, E' ANDATA COSI'

ECCO PERCHE' VERRATTI E INSIGNE NON HANNO RESO AL MEGLIO

Giampiero Ventura è uomo di mondo, pur non avendo fatto il militare a Cuneo. Ed è anche uomo di mare, sia per la nativa Genova e sia per la Bari in cui ha scelto di vivere.  Di ampie vedute, battuta pronta, a volte prolisso ma sempre sorridente, negli ultimi tempi sembra un altro. Lo capisci dallo sguardo, dalle pause nelle risposte, dall’assenza di sorrisi spontanei. "Dopo 27 anni di carriera e 800 panchine, ora alleno per libidine": il 30 giugno del 2009, nella sala stampa dello stadio San Nicola di Bari, si presenta così e diventa ufficialmente Mister Libidine. Sostituisce Antonio Conte, si proprio lui, e (ri)comincia a vincere e divertire, oltre che divertirsi. Al punto che regala al Bari la migliore stagione in serie A e a se stesso una nuova compagna, poi diventata moglie il primo giugno dello scorso anno.

Prima di allora un continuo sali scendi: esoneri alternati a promozioni, presidenti non facili quali Zamparini (a Venezia), Cellino (a Cagliari) e De Laurentis (a Napoli), e altri quasi fratelli come Vincenzo Matarrese e Cairo. Ma sempre restando se stesso, fedele al 4-2-4 lanciato a Pisa e riproposto ovunque senza alcun dubbio, tranne che in azzurro. Almeno fino al 2 settembre scorso, quando pensa di sorprendere la Spagna, in casa sua. Mister Libidine finisce là, al Santiago Bernabeu, sepolto da Isco e Morata. Perde sicurezza, Ventura, diventa altro rispetto a se stesso, la squadra ne risente, si arriva in Svezia forti solo di un passato glorioso ma deboli per un presente scialbo. E Ventura, purtroppo, non sembra se ne sia accorto. Vedremo lunedì, sperando di sbagliarci.
 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche