Segna e si applaude da solo in tribuna: esultanza dell'anno in Romania

Calcio
Stefan Blanaru esulta dalla tribuna

Stefan Blanaru, attaccante del Hermannstadt, squadra di seconda divisione rumena, si esibisce nell'esultanza dell'anno: dopo il bel gol del 3-0 al Luceafarul, scatta sugli spalti per applaudirsi da solo

Quella dell’esultanza, si sa, nel tempo è diventata una vera e propria arte. C’è chi personalizza gesti, chi esegue acrobazie, chi si limita a festeggiare insieme al resto della squadra. E chi, come nel caso di Stefan Blanaru, giocatore del Hermannstadt, decide di andare oltre, uscendo dal campo di gioco per applaudire il suo gol direttamente dagli spalti. È successo nella giornata sabato in una sfida di seconda divisione rumena: protagonista il classe 1989, autore della bella rete del 3-0 per i suoi contro i rivali del Luceafarul. Un’esultanza tutta particolare, che ha chiaramente, per la sua stranezza, avuto una eco notevole, e che ha ricordato quella dell’attaccante Koubas, che, nel 2014, in un Trakai-Zalgiris, match del campionato lituano, aveva eseguito una scenetta del tutto simile a quella di Blanaru. E nella storia c’è anche chi, provando a esagerare con i festeggiamenti, è stato meno fortunato: è il caso del difensore Medi Dresevic, che, in un Norrby IF-Tvaaker, una volta preso posto in tribuna per applaudirsi, è stato espulso dall’arbitro per doppia ammonizione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche