Francia-Italia, Mancini: "Dispiace perdere, ma ho visto personalità. Tra un anno saremo al loro livello"

Calcio

A Nizza arriva la prima sconfitta per Roberto Mancini, ma a tratti l'Italia ha tenuto testa alla Francia: "Ora loro superiori in tutto, ma ho visto personalità. Perdere non fa mai piacere, ma cresceremo", così il Ct al termine della partita

FRANCIA-ITALIA 3-1, CLICCA QUI PER RIVIVERE IL MATCH

Una sconfitta che dimostra la differenza tra una squadra che andrà a giocarsi il Mondiale con l'obiettivo di arrivare in fondo e l'altra che invece non ci sarà. A Nizza Francia-Italia finisce 3-1 per Griezmann e compagni, con reti dell'attaccante dell'Atletico su rigore, Umtiti, Bonucci e Dembelé. Ma a tratti è stata un'Italia positiva, che ha saputo tener testa ai francesi, come sottolineato da Roberto Mancini nel post partita: "Sono sconfitte che fanno esperienza, anche se perdere non piace mai. Oggi non era così semplice, ma ci sono stati dei momenti in cui potevamo fare il 2-2, però è chiaro che c'è un po' di differenza in questo momento". Mancini è comunque soddisfatto della prestazione: "I ragazzi sono stati molto bravi. Ho visto tanta personalità e questa è la cosa più importante, se continuiamo così magari tra un anno saremo molto vicini al loro livello. Sono molto contento della prestazione e della personalità, perché sapevamo che la partita sarebbe stata difficile. La Francia ci è superiore in tutto e per tutto, sia fisicamente sia nei giocatori: ne hanno tantissimi e lo hanno dimostrato anche in campo. Bisogna capire quello che dovremo fare in futuro, ma oggi abbiamo fatto una buona partita".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche