Nizza, striscione per Balotelli: "Qui sei il capitano". Ma la polizia lo blocca

Calcio
Striscione per Balotelli a Nizza
Stiscione_balo

I sostenitori del Nizza hanno risposto al messaggio razzista di alcuni tifosi dell'Italia durante la gara con l'Arabia Saudita: "Pelle nera, sangue rosso. Mario qui sei il capitano". Ma la polizia non l'ha fatto entrare allo stadio

APPLAUSI E VOGLIA DI GOL: LA NIZZA RIABBRACCIA BALOTELLI

MANCINI: "TRA UN ANNO COME LA FRANCIA"

 

Mario Balotelli ha riportato alla Nazionale l'entusiasmo che serviva: ha fatto gruppo, si è fatto apprezzare dai compagni, ha segnato un gol in amichevole dopo 4 anni dall'ultima volta e si è fatto vedere dal Mancio in buone condizioni: "Balo può fare il capitano". Tutti contenti. Tuttavia, nella gara d'esordio contro l'Arabia Saudita - vinta per 2-1 grazie a un gol di Supermario - alcuni sostenitori azzurri hanno esposto uno striscione che all'attaccante non è andato giù: "Il mio capitano ha sangue italiano". Mario ha replicato con una storia pubblicata su Instagram: "Siamo nel 2018 ragazzi, basta! Svegliatevi". E i tifosi del Nizza come hanno risposto? Francia-Italia si è giocata all'Allianz Rivera, dove Balotelli in due anni è diventato l'idolo di casa. 43 in 66 presenze totali, davvero tante. Tant'è che i sostenitori di casa avevano preparato uno striscione tutto per lui, anche in riposta a quello visto durante Italia-Arabia Saudita: "Pelle nera, sangue rosso. Mario qua sei il capitano!". Tuttavia, la polizia ha bloccato tutto, decisione della Federcalcio francese. Niente striscione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche