Tensione Cavani-Neymar, Mbappé: "Tra loro nessun problema, ho sentito Ney su Whatsapp..."

Calcio

La giovane stella francese ha voluto gettare acqua sul fuoco dopo, sminuendo gli attriti tra Cavani e Neymar emersi durante la partita tra Uruguay e Brasile: "Non c'è nessun problema, stavano solo giocando per difendere il loro Paese"

CAVANI-NEYMAR, UN FALLO IN BRASILE-URUGUAY SCATENA LA TENSIONE

Insieme formano uno dei tridenti più temibili di tutta Europa. E se l’intesa in campo è perfetta, per quella fuori dal campo a volte serve “mediare”. Cavani, Neymar e… Mbappé. Sì, perché l’ultimo episodio di tensione tra il fenomeno brasiliano e il Matador, avvenuto durante l’amichevole Brasile-Uruguay, rischiava di compromettere gli equilibri già non molto saldi nel rapporto tra i due. Ci ha pensato allora la giovane stella francese a fare da paciere e spegnere sul nascere qualsiasi polemica. Prima, però, una veloce ricostruzione dei fatti: mancano quattro minuti al termine di Brasile-Uruguay e nel tentativo di sfondare sulla sinistra, Neymar subisce una brutta entrata da Cavani. Le immagini tuttavia mostrano un impatto non troppo violento tra i due, ma O’Ney finisce comunque a terra lamentandosi per la durezza dell’intervento. Cavani viene ammonito, ma non ci sta: si rivolge prima all’arbitro, protestando per una decisione a parer suo esagerata; poi dice qualcosa al suo compagno, senza che si riesca a carpire il labiale.

Mbappé: "Ho mandato un messaggio a Neymar su Whatsapp"

Entrambi, a fine partita, sminuiranno l’accaduto: “Non ho ascoltato cosa mi ha detto Cavani – racconterà Neymar sorridendo – mentre l’uruguaiano smorzerà i toni: “Sono solo piccoli dettagli all’interno del campo, che aumentano la temperatura, ma restano nel rettangolo di gioco”. Dopo il Brasile, l’Uruguay sfiderà la Francia di Mbappé. E in conferenza stampa il terzo membro del tridente stellare ha ulteriormente gettato acqua sul fuoco, rivelando un retroscena: “Ho mandato su Whatsapp il video del fallo di Cavani a Neymar e lui si è messo a ridere – ha svelato divertito Mbappé, che poi ha aggiunto: “Non è nulla di che, hanno solo difeso il proprio Paese. Questo non impedirà loro di giocare insieme nel PSG e abbracciarsi nuovamente. Neymar è il nostro leader, cerchiamo sempre di metterlo nelle migliori condizioni”.

I più letti di calcio