Robertson ko per un ascesso dentale: volerà a sue spese per giocare Kazakistan-Scozia

Calcio

Il terzino sinistro del Liverpool, capitano della Tartan Army, messo ko da un ascesso. La Federazione gli ha sconsigliato di raggiungere il Kazakistan per la partita di giovedì, ma il difensore vuole giocare a tutti i costi

KOMPANY E L'ANEDDOTO SU ROBERTSON: "SCOPERTO A FOOTBALL MANAGER"

QUALIFICAZIONI EURO 2020: LA GUIDA

KANTE' RAGGIUNGE IL RITIRO DELLA FRANCIA CON 5 ORE DI ANTICIPO

Pur di vestire la maglia della sua Nazionale e non saltare la prima partita di qualificazione a Euro 2020, Andy Robertson è disposto a pagare di tasca propria. Il terzino sinistro del Liverpool è infatti protagonista di una curiosa vicenda

Scozia, Robertson patriota dopo l'ascesso dentale: vuole raggiungere il Kazakistan a proprie spese

L'odissea di Robertson inizia al fischio finale di Fulham-Liverpool 1-2, partita giocata domenica scorsa per la 31^ giornata di Premier League. Il difensore di Klopp aveva cominciato ad accusare un forte dolore ai denti nelle ore che avevano preceduto il fischio d'inizio, ma l'entità del problema era aumentata nelle ore successive alla partita, fino a rivelarsi un ascesso. Robertson era così stato costretto il giorno dopo a fermare il taxi che lo stava portando in aeroporto per prendere il volo in direzione Glasgow, dove si sarebbe aggregato ai suoi compagni di Nazionale. Marcia indietro e via, alla ricerca di un dentista che potesse operarlo nel minor tempo possibile. L'intervento è stato portato a termine nella serata di lunedì, così il terzino dei Reds ha chiesto alla Scottish Football Association di organizzare un volo che gli consentisse di raggiungere il Kazakistan, dove la Scozia giocherà giovedì nella prima tappa delle qualificazioni per Euro 2020. Permesso negato, ma il capitano della Tartan Army non ci sta. Ha raggiunto Glasgow e ora viaggerà a proprie spese verso il Kazakistan, nella speranza che il Ct Alex McLeish lo ritenga disponibiile già per la partita di giovedì. Dovesse andargli male, la possibilità per rifarsi è garantita già tre giorni dopo, domenica 24, quando la Scozia sfiderà a Serravalle la rappresentativa di San Marino.

I più letti di calcio