Under 21, Italia-Croazia 2-2: Locatelli e Bastoni non bastano, Azzurrini rimontati

Ultimo test prima dell’Europeo di giugno con tanti rimpianti per gli Azzurrini di Di Biagio, che a Frosinone si fanno rimontare da 0-2 a 2-2 dalla Croazia: gol di Bastoni e Locatelli nel primo tempo, nella ripresa reti di Halilovic e Kalaica per i croati. Ko Adjapong e Dimarco

ITALIA U21-CROAZIA U21 2-2 

22' Bastoni (I), 26' Locatelli (I), 59' Halilovic (C), 78' Kalaica (C)

Il tabellino

Italia (4-3-3): Audero; Calabria (55' Adjapong, 87' Calabresi), Bonifazi (75' Romagna), Bastoni (87' Luperto), Di Marco (55' Pezzella); Mandragora (55' Valzania), Tonali, Locatelli; Orsolini, Cutrone, Parigini (75' Moncini). All. Di Biagio

Croazia (4-3-3): Posavec (46' Grbic); Uremovic, Katic, Kalaica, Sosa (64' Majer); Basic (64' Mamic), Sunjic, Bradaric (87' Cabraja); Halilovic (64' Muric), Jakolis, Bistrovic (46' Kulenovic). All. Gracan

Ammoniti: Sosa (C), Kulenovic (C)

1 nuovo post
21' - Continua a spingere l'Italia: Locatelli prende palla e cerca la conclusione dalla distanza, palla alta ma con deviazione: sarà angolo
- di Redazione SkySport24
18' - MANDRAGORA VICINO AL GOL! Bolide dai 20 metri in controbalzo del centrocampista dell'Udinese, con palla che sfiora il palo
- di Redazione SkySport24
15' - DI MARCO A GIRO! Punizione di qualità elevata del mancino del Parma: palla fuori di pochissimo alla destra di Posavec, che comunque si era tuffato in anticipo
- di Redazione SkySport24
14' - Grande azione di Di Marco sulla destra: fallo e punizione interessante per l'Italia
- di Redazione SkySport24
12' - CUTRONE! Gran palla di Tonali per l'attaccante del Milan, che controlla e calcia chiamando Posavec a un grande intervento. Per l'arbitro Cutrone aveva controllato con un braccio. Nulla di fatto dunque
- di Redazione SkySport24
8' - MERET! Grande intervento del portiere del Napoli, che respinge lateralmente la conclusione a giro di Basic. Poi il guardalinee alza la bandierina: si ripartirà con una punizione del numero uno azzurro 
- di Redazione SkySport24
5' - Ci prova Orsolini: tiro da oltre 30 metri del talento del Bologna, palla molto distante dalla porta di Posavec
- di Redazione SkySport24
3' - Cutrone anticipato da un difensore croato al limite dell'area: l'attaccante chiede un fallo, ma l'arbitro lo invita a rialzarsi
- di Redazione SkySport24
1' - Si parte allo Stirpe, inizia Italia-Croazia Under 21!
- di Redazione SkySport24

- I Seimila dello Stirpe hanno cantato a squarciagola l'inno di Mameli: molto carico Patrick Cutrone, che vuole ritrovare il gol dopo un periodo di tanta panchina con il Milan

- di Redazione SkySport24

- Squadre in campo: è il momento degli inni nazionali

- di Redazione SkySport24
- Nella Croazia gioca l'ex Milan e Barcellona Halilovic in attacco: anche i croati saranno presenti, dopo 15 anni, alla fase finale dell'Europeo di categoria
- di Redazione SkySport24
LE SCELTE DI DI BIAGIO
 
L'allenatore degli Azzurrini sceglie Patrick Cutrone in attacco con Parigini e Orsolini a completare il tridente
- di Redazione SkySport24
- Tutto pronto allo Stirpe: l'Italia viene dallo 0-0 di Trieste contro l'Austria e vuole tornare a vincere in questa che è l'ultima amichevole prima dell'Europeo in casa di giugno
- di Redazione SkySport24

L'ultimo test pre-Europeo dell'Italia Under-21 regala buone indicazioni a Luigi Di Biagio, anche se il risultato è un altro pareggio dopo quello di Trieste contro l'Austria: allo Stirpe di Frosinone finisce 2-2 tra gli Azzurrini e i pari età croati. Una partita a due facce, dominata nel primo tempo da Mandragora e compagni e poi recuperata nella ripresa dai ragazzini di Gracan. Bastoni apre le marcature con uno stacco imperioso, Locatelli raddoppia 4 minuti dopo. Sembra il colpo del ko, ma nella ripresa gli Azzurrini si fanno anestetizzare dal valzer dei cambi e la Croazia torna in partita: merito dell'ex Milan Alen Halilovic, che accorcia al minuto 59 con un rasoterra da fuori area. Il portiere croato Grbic salva i suoi in un paio di circostanze e la zampata di Kalaica in mischia sa di beffa. La squadra di Di Biagio si rigetta in avanti alla ricerca di una vittoria che farebbe morale, ma Cutrone e Moncini sprecano due chance colossali. Da segnalare gli infortuni occorsi a Dimarco (problema ai flessori) e Adjapong. In ogni caso, a poco più di due mesi dall'Europeo di casa, l'Italia dimostra di esserci. In attesa di capire chi tra i ragazzini terribili della Nazionale maggiore, i vari Zaniolo, Kean, Chiesa e Barella, sarà a disposizione di Di Biagio per la fase finale.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.