#CESENASTORIES, 55^ puntata. Il Cesena non sa più vincere. Ci vorrebbe Dario Hubner

Calcio

“Ce la fai a fare 90 minuti?”chiede Francesco Antonioli. Scherzando, ma non troppo, visto il pareggio interno con il Montegiorgio e l’assenza del bomber Ricciardo. “40 minuti al top, 20 bene bene”, la risposta del Bisonte

#CESENASTORIES, 54^ PUNTATA

#CESENASTORIES, 53^ PUNTATA

E niente, il Cesena non riesce più a vincere. Un finale di campionato thrilling: tre punti che non si vedono da oltre un mese, esattamente dal 3 marzo con l’Isernia. E contro il Montegiorgio sembrava l’occasione giusta per chiudere questa parentesi negativa. Ma non è andata, perché nell’unica volta in cui si è affacciato dalle parti di Agliardi, il Montegiorgio ha trovato il gol quasi senza accorgersene (autorete di Valeri sugli sviluppi di un calcio d'angolo), mandando così all'aria i piani bianconeri di tornare a più quattro, visto il pareggio casalingo del Matelica.

E dire che per De Feudis il difficile era stato fatto: sbloccare cioè la gara nella giornata in cui l'assenza di Ricciardo (e di un suo naturale sostituto) aveva costretto a battere sentieri diversi nella ricerca della rete. Che era arrivata al 58' grazie a Tonelli, abile a sfruttare un cambio di gioco di Benassi, entrare in area da destra e trovare col mancino l'angolo opposto.

“In quel momento sono scoppiato di felicità- spiega Tonelli al primo gol in bianconero- perché era un gol pesantissimo, poi non è valso la vittoria, ma penso che siamo stati anche molto sfortunati. In questo momento giochiamo bene, ma non raccogliamo quello che facciamo vedere sul campo”.

Il Bisonte

A Cesena per cinque stagioni consecutive, dal 1992 al 1997: Dario Hubner è ancora uno dei giocatori più amati in Romagna dove ha lasciato bei ricordi e tanti gol, sempre in doppia cifra con la maglia bianconera. E allora eccolo, il Bisonte, al Manuzzi, che scherza con il quasi coetaneo Francesco Antonioli. “Ce la fai a fare 90 minuti?”  gli chiede l’attuale vice allenatore del Cesena. Scherzando, ma non troppo, vista l’assenza di Ricciardo... “40 minuti al top, 20 bene bene”, la risposta dell’ex attaccante che di Cesena ha solo ricordi positivi. E ancora oggi il suo cuore è un po’ bianconero:“Dobbiamo riuscire a centrare l’obiettivo”. 

I più letti di calcio