Barton, altra follia: indagato per aggressione all'allenatore avversario

Calcio
barton

L'ex centrocampista - oggi allenatore del Fleetwood Town in terza divisione inglese - ha aggredito nel tunnel dopo la partita l'allenatore del Barnsley Daniel Stendel. La polizia ha aperto subito un'indagine

PREMIER: RISULTATI - CLASSIFICA

Il solito Joey Barton, anche da allenatore. Liti, episodi di violenza e quant'altro. Oggi siede sulla panchina del Fleetwood Town in terza divisione inglese, la sua squadra è undicesima, sabato ha giocato con il Barnsley (al terzo posto e in lotta per andare in Championship). 

Barton ha perso 4-2, e a fine partita si è reso protagonista di un bruttissimo gesto: secondo quanto riportato dai quotidiani inglesi e da Skysports, l'ex Manchester City ha aggredito l'allenatore avversario Daniel Stendel  nel tunnel per gli spogliatoi. Il litigio è sfociato in un contatto fisico, tant'è che il manager del Barnsley ha avuto la peggio. Questo il comunicato del club: "Il club conferma l'incidente dopo la partita, stiamo assistendo alle indagini della polizia. Al momento non possiamo rilasciare dichiarazioni". 

La polizia l'ha aspettato a fine partita 

Secondo alcuni testimoni l'allenatore del Barnsley sarebbe rientrato negli spogliatoi con il volto insanguinato, mentre altre immagini hanno ripreso Barton fermato dalla polizia, mentre cercava di lasciare lo stadio. Inoltre, il giovane attaccante del Barnsley Cauley Woodrow ha commentato su Twitter l'accaduto: "Aggredire il nostro allenatore facendolo sanguinare in faccia è disgustoso. Sei un folle, non meriti un posto nel calcio" . 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.