E poi c’è il Derthona: Cattelan promosso in Eccellenza. Poi l'addio: "Non ho più l'età"

Calcio

Ha ragione Wikipedia, che definisce lo conduttore e calciatore. Perché il volto di Sky, nonostante gli acciacchi dell’età (parole sue) ha appena festeggiato, in campo, la promozione della squadra della sua città. E da interista, ammette: “Adesso il 5 maggio si può festeggiare”

CATTELAN L’ACCHIAPPAFANTASMI: “ALL’INTER COLLEZIONATI UNA MAREA”

“Di base gioco a calcio”. Aveva ammesso il conduttore di X Factor ed E poi c’è Cattelan, in onda tutti i giovedì su Sky Uno. Nel curriculum anche l’esordio in Champions League, nel giugno dell’anno scorso, con la squadra sammarinese de La Fiorita. Una partecipazione breve, ma intensa. Ma la squadra del cuore- Inter a parte- resta sempre quella della sua città, il Derthona, dove Alessandro gioca da diversi anni.  

Ma questo è stato l’ultimo perché “quest’anno, tra impegni di lavoro ed acciacchi legati all’età mi è capitato raramente di scendere in campo. Dopo la promozione in Eccellenza, mi auguro che i ragazzi possano tornare in alto, almeno nei Dilettanti o in Serie C”. Domenica, il difensore classe 1980, ha festeggiato davanti al suo pubblico, battendo il San Mauro. Adesso il 5 maggio per me ha un nuovo significato”, ha scritto sui social il simpatico conduttore. Primo nel Girone D dell’Eccellenza, il Derthona ha infatti stravinto il campionato con 20 vittorie in 30 partite, 70 gol segnati e soltanto 26 subiti. Anche grazie ad un difensore che di mestiere fa il conduttore. Da oggi ex calciatore. Perché, come tutti i campioni, è giusto lasciare dopo un successo.

I più letti di calcio