Argentina, finalmente Dybala: primo gol in gare ufficiali con l'Albiceleste

Calcio

L'attaccante ha siglato il primo gol in gare ufficiali, il secondo con la maglia dell'Albiceleste (aveva segnato quasi un anno fa in un'amichevole contro il Messico). Ora la Joya è finalmente decisiva con l'Argentina

BRASILE-PERÙ LIVE

IL DURO ATTACCO DI MESSI DOPO L'ESPULSIONE

ARGENTINA TERZA IN COPPA AMERICA: 2-1 AL CILE

Dybala fa 'il Dybala' e l'Argentina applaude, finalmente. Perché dopo sfilze di critiche, gare deludenti, dibattiti sul suo impiego da titolare, la 'Joya' segna il suo primo gol in una gara ufficiale con l'Albiceleste e fa felici gli argentini. Un golazo poi, un guizzo dei suoi: Dybala riceve il pallone, se lo allunga leggermente e poi fulmina Arias con un pallonetto. 

Finalmente decisivo, protagonista, titolare accanto a Messi: "Mi sono trovato molto bene". Anche una leggera polemica al momento della sostituzione: "Volevo contribuire, a nessuno piace essere sostituito". Dybala segna, piega il Cile insieme ad Aguero e l'Argentina arriva terza in Coppa America. La Joya sorride e mostra la 'Dybala mask'. 

Il riscatto di Dybala con l'Argentina

Un po' di numeri: 23 presenze e 2 reti totali con l'Albiceleste. La prima quasi un anno fa, il 21 novembre 2018 contro il Messico in amichevole (vinta 2-0). Poi più nulla fino al guizzo contro il Cile, dopo diversi match deludenti e qualche critica, soprattutto in patria.

In 23 partite Dybala ha giocato titolare solo 11 volte, in 9 di queste è stato sostituito e in una ha rimediato anche un'espulsione (nel 2016 contro l'Uruguay). Senza contare il Mondiale di Russia in cui ha giocato soltanto uno spezzone di gara, venti minuti scarsi nella sconfitta per 3-0 contro la Croazia. Troppo poco per uno come lui, uno da 20 gol a stagione, da sempre etichettato come 'l'erede di Leo Messi' con la Nazionale. 

Stavolta la Joya si è preso l'Argentina per una notte grazie a un guizzo decisivo, in attesa di tornare protagonista in altre competizioni e soprattutto con la sua Juventus. L'ultima stagione è stata deludente sul piano personale, ha segnato soltanto 10 reti in tutte le competizioni, soltanto 5 in Serie A (l'anno precedente ne aveva segnate 22). Tuttavia, nonostante voci e sussurri sul suo addio, Sarri lo considera un elemento centrale ed è pronto a rilanciarlo al centro del suo gioco. Intanto la Joya si gode l'Argentina. 

Secondo gol per Dybala con l'Argentina dopo quello in amichevole contro il Messico

I più letti di calcio