"Nuova Era", tutte le emozioni del campionato mondiale di calcio femminile. VIDEO

Calcio

Sulle note dell'ultimo singolo "Nuova era" di Jovanotti, riviviamo il meglio del Mondiale di Francia: dallo storico cammino fino ai quarti dell'Italia, fino al trionfo in finale degli Stati Uniti

SERIE A FEMMINILE, IL CALENDARIO LIVE

JOVA BEACH PARTY, IL TOUR DI JOVANOTTI NELLE SPIAGGE D'ITALIA

Chi ha vinto il Mondiale? Lo hanno vinto gli Stati Uniti, ma anche olandesi, svedesi, inglesi. E lo ha vinto anche la splendida Nazionale italiana. Ma soprattutto lo hanno vinto loro: i tifosi. Se da un lato ad alzare la Coppa sono state le ragazze di Jillian Ellis che si riconfermano campionesse del mondo, dall'altro il vero successo del Mondiale di Francia è quello di aver portato il calcio femminile a un nuovo livello.

Una nuova era

Il fiume arancione di tifosi che hanno raggiunto Lione per la Finale sono solo un esempio del supporto e dell'attenzione intorno all'evento. Megan Rapinoe, che non aveva giocato la semifinale per infortunio, non è voluta mancare alla finale e ne è stata protagonista. La veterana - 3 finali mondiali finora - e la nuova leva - Rose Lavelle - classe 1995, firmano i due gol e in qualche modo si passano il testimone. Rapinoe vince il premio di capocannoniere e miglior giocatrice del Mondiale. Lavelle quello della miglior giovane.

La capitana riassume la vittoria in una sola parola: "Incredibile". Perché nulla è scontato. Incredibile perché per arrivare ad alzare la Coppa hanno dovuto battere l'Olanda campione d'Europa. Le rivelazioni di questa Coppa del Mondo sono state molte. Nei numeri, nelle emozioni e nei talenti. L'Italia femminile alla sua prima apparizione in 20 anni ha raggiunto i quarti di Finale e dimostrato che una nuova era sta davvero iniziando. Ora bisogna solo proseguire lungo la strada tracciata in Francia.

I più letti di calcio