Milan femminile, presentato Ganz: "Orgoglioso di essere qui"

Calcio

Maurizio Ganz allenerà il Milan femminile e si è presentato così in conferenza stampa: "Non esiste un calcio maschile e uno femminile, ma solo il calcio. Giampaolo? Magari guarderò i suoi allenamenti e chiederò qualche suggerimento"

SERIE A FEMMINILE, IL CALENDARIO LIVE

L'ATALANTA MOZZANICA CHIUDE: FINISCE LA FAVOLA

ROMA, COLPO GIUGLIANO DAL MILAN

Un’avventura in un mondo nuovo, per Maurizio Ganz, che dopo aver allenato nelle giovanili del Milan, in Svizzera e in Serie D, torna in rossonero per assumere la guida della squadra femminile. L’allenatore ed ex calciatore è stato presentato in conferenza stampa: "Non esiste un calcio maschile e uno femminile, ma soltanto il calcio. Cercherò di mordermi la lingua perché sono un allenatore focoso, l’obiettivo è sempre vincere. È un orgoglio essere qui, ho vinto con questa maglia e ora non vedo l’ora di cominciare. Ho sempre avuto DNA rossonero. Giampaolo? Guarderò qualche suo allenamento e magari gli chiederò qualche suggerimento". Ganz ha le idee chiare su come impostare il suo lavoro sulla squadra: "Voglio dare la mia impronta di gioco e creare un gruppo unito, anche se vincere non sarà facile. Il campionato sarà più equilibrato rispetto all’anno scorso, sono arrivate sei nuove giocatrici e dovrò ripartire da zero". Il Mondiale femminile, con il bel percorso dell’Italia, ha contribuito a dar seguito a questo movimento. "Ci siamo appassionati, tante persone hanno tifato e dobbiamo ringraziare le ragazze per quello che ci hanno fatto vivere" ha concluso l’allenatore. Sabato comincerà la sua avventura con il ritiro di Ponte di Legno e le amichevoli di lusso contro Paris Saint-Germain e Juventus. L’inizio del campionato è fissato per il 14 settembre: da lì comincerà la rincorsa per lo scudetto.

Spina: "Lottiamo per lo scudetto"

La responsabile del settore femminile, Elisabet Spina, è intervenuta in conferenza stampa, parlando anche del mercato svolto sinora dal Milan. "Dal punto di vista tecnica abbiamo fatto bene, ora vogliamo lottare per la vittoria del campionato e la qualificazione in Champions League. Ripartiremo dalle conferme di Giacinti, Bergamaschi e Fusetti che hanno firmato un contratto triennale, mentre dispiace prendere atto degli addii di Giugliano e Thaisa, ma le norme federali non ci aiutano sotto questo aspetto: quest’ultima ha scelto il Real Madrid, quindi giocherà in un campionato professionistico. Dal canto nostro, ci impegniamo a crescere come club, ma deve crescere anche la Federazione" ha detto Spina.

I nuovi acquisti del Milan femminile

Sono sei i nuovi acquisti perfezionati dalla dirigenza del Milan, per rinforzare la squadra femminile. Per la porta è stata acquistata Alessia Piazza, classe 1998, arrivata dal Tavagnacco e vestirà il numero 1. Due le operazioni concluse per la difesa: Stine Hovland, calciatrice norvegese classe 1991, dagli svedesi del Sandviken e avrà il numero 4; Francesca Vitale, classe 1992, acquistata dall’Atalanta Mozzanica che ha scelto il numero 33. A centrocampo sono arrivate la bosniaca Lidjia Kulis dal Glasgow City (1992, numero 14) e la slovena Dominika Čonč dal Malaga (1993, numero 17). Infine, un rinforzo anche per l’attacco: Deborah Salvatori Rinaldi (1991), prelevata dalla Florentia, che avrà il numero 22.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche