Terremoto Albania, Ronaldo e Buffon incontrano due bambini colpiti

Calcio

Dopo il terremoto che ha colpito l’Albania, il primo ministro Edi Rama ha fatto visita in un ospedale a due bambini vittime del sisma. Per realizzare il loro sogno di incontrare i loro idoli calcistici, Rama ha organizzato un incontro a Roma con Gigi Buffon e Cristiano Ronaldo

LAZIO-JUVE LIVE

Il terremoto che ha colpito l’Albania è stato crudele con Aurel Lala e Alesio Cakoni, due bambini di 7 e 10 anni che sono scappati nel pieno del disastro che ha sconvolto la loro cittadina, vicino Durazzo. Thumane ha contato 51 vittime e oltre 3000 feriti. Aurel ha perso la sorella e la nonna; Alessio è rimasto senza papà e sorella. I ragazzini sono stati portati all’ospedale e il Primo Ministro albanese Edi Rama ha fatto loro visita venendo a conoscenza dei loro sogni.

 

Venerdì Rama li ha portati a Roma per rendere possibile un incontro che potesse riportare un po’ di gioia nell’animo di due bambini segnati da una tragedia. A Roma Aurel e Alesio hanno potuto incontrare Cristiano Ronaldo e Buffon, ricevendo una maglia firmata e potendo abbracciare i loro idoli calcistici. In seguito Rama ha fatto un altro dono ad Alesio: una maglia del Milan firmata da Gianluigi Donnarumma.

 

Il terremoto dello scorso 26 novembre ha danneggiato oltre 11 mila case lasciando circa 12mila persone senza un tetto. Alcuni hanno trovato rifugio in hotel, tende o appoggiandosi a parenti nel vicino Kosovo. La Commissione Europea ha mandato 15 milioni di euro all’Albania attivandosi per dare un sostegno anche attraverso progetti umanitari. L’ottimismo di Rama, reduce da un convegno Nato tenutosi a Londra, si vede anche dalla volontà di riportare un sorriso alle vittime di questa piaga.  

I più letti di calcio