Ronaldinho positivo al coronavirus: "Sto bene, sono asintomatico"

Calcio

L'annuncio dell'ex fuoriclasse su Instagram: "Ho fatto il test e sono risultato positivo, un abbraccio a tutti". Ronaldinho era tornato in Brasile a fine agosto dopo 5 mesi di detenzione in Paraguay

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN TEMPO REALE

Anche Ronaldinho positivo al coronavirus. A renderlo noto è stato lo stesso Pallone d'Oro 2005, oggi 40enne: "Un saluto ad amici, familiari e fans", l'annuncio con una Instagram story dal Brasile, sempre con il sorriso. "Ho fatto il test per il Covid-19 e sono risultato positivo: sto bene, sono asintomatico. Un grande abbraccio a tutti". Come riporta Globo Esporte, da sabato Ronaldinho si trova a Belo Horizonte per un evento promozionale. Ora svolgerà il periodo di isolamento in un hotel nel nordest della città. Con quasi 350mila casi registrati ad oggi, il Minas Gerais è il secondo stato brasiliano per numero di contagi da coronavirus, dopo quello di San Paolo.

Due mesi fa il rilascio in Paraguay

leggi anche

Ronaldinho e il carcere: "Non è stato facile"

Non è un periodo semplice per l'ex Milan e Barcellona. Esattamente il 25 agosto scorso era arrivato il sospiro di sollievo, dopo ben 5 mesi tra carcere e arresti domiciliari: Ronaldinho era stato arrestato a marzo insieme al fratello Roberto, con l'accusa di essere entrato in Paraguay con un passaporto falso. Poi l'udienza decisiva, che ha permesso a Ronaldinho e al fratello di lasciare liberamente il paese pagando una multa di 90mila dollari per "danni alla società".