Concacaf Nations League agli USA: McKennie MVP del torneo

concacaf
mckennie_getty

Il centrocampista della Juventus si è rivelato decisivo nella finale della prima edizione della Concacaf Nations League: suo il gol che ha portato la sfida con il Messico ai supplementari, meritando il premio di Mvp del match. Gli americani hanno vinto 3-2

Gli Usa fanno festa dopo aver vinto la prima edizione della CONCACAF Nations League. Un successo che è arrivato in una finale dalle mille emozioni contro il Messico: gli Stati Uniti, che erano andati subito sotto incassando una rete al 2' dal centrocampista del Porto Jesus Corona (obiettivo di mercato della Fiorentina), si sono rimessi in pista con il baby prodigio del Dortmund Giovanni Reyna. Si va all'intervallo sul risultato di 1-1 e il risultato di parità resiste fino al 79', quando Diego Lainez, classe 2000 del Betis, fa temere il peggio ai tifosi a stelle e strisce segnando il momentaneo 2-1. Punteggio che però ha vita breve: tre minuti più tardi, infatti, Weston McKennie realizza la rete del 2-2 che porta le due nazionali ai supplementari. A risolvere il match è Christian Pulisic su rigore, al 114'.

McKennie premiato come MVP del torneo

Al termine della partita Weston McKennie, centrocampista della Juve che a marzo si è meritato il riscatto da parte dei bianconeri (era in prestito dallo Schalke), ha aggiunto una gioia personale a quella di gruppo. McKennie è stato eletto miglior giocatore del torneo e la Juventus gli ha prontamente dedicato un tweet per complimentarsi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport