Argentina-Colombia 3-2 (dcr), gol e highlights: Messi in finale di Copa America

copa america

L'Argentina ha battuto ai rigori (3-2) la Colombia e raggiunge così il Brasile nella finale della Copa America, in programma sabato allo stadio Maracanà di Rio de Janeiro (diretta su Sky Sport sabato notte alle 2). Nei tempi regolamentari era finita 1-1: vantaggio Albiceleste al 7' con gol di Lautaro Martinez, su assist di Lionel Messi; pareggio di Luis Diaz al 62' su suggerimento di Edwin Cardona.

ARGENTINA-COLOMBIA 4-3 dcr (1-1 al 90')

7' Lautaro Martinez (A), 61' Luis Diaz (C)

 

ARGENTINA (4-3-3): E. Martinez; Molina (46' Montiel), Pezzella, Otamendi, Tagliafico; De Paul, G. Rodriguez, Lo Celso (56' Paredes); Messi, L. Martinez, N. Gonzalez (67' Di Maria). Ct. Scaloni

 

COLOMBIA (4-4-2): Ospina; Muñoz (46' Fabra), Mina, D. Sanchez, Tesillo; Cuadrado, Barrios (46' Chará), Cuellar, Diaz; Zapata (60' Borja), Borré (46' Cardona). Ct. Rueda

 

Ammoniti: Lo Celso, Montiel, Pezzella (A), Cuadrado, Fabra, Muñoz (C)


Sarà Brasile-Argentina la finale della 47^ edizione della Copa America. La sfida più attesa, più sentita e spettacolare, tra le due squadre più forti del torneo. Dopo la vittoria del Brasile contro il Perù, l'Argentina ha superato con sofferenza la sua semifinale, battendo la Colombia ai calci di rigore. Avvio sprint dell'albiceleste, trascinata dalla super coppia Messi-Lautaro. Il fuoriclasse del Barcellona inventa per l'attaccante dell'Inter, che al 4' manda di un soffio al lato. Pochi minuti dopo, però, Lautaro non sbaglia e con un fantastico diagonale porta l'Argentina in vantaggio. La squadra di Scaloni soffre, la Colombia spinge e colpisce anche un palo con Barrios e una traversa con Yerry Mina. Il meritato pareggio arriva al 61', quando Luis Diaz sfugge alla difesa argentina e batte Martinez con un delicato tocco di punta. Messi gioca l'ultima parte di gara con una caviglia sanguinante e l'Argentina non riesce a trovare il nuovo vantaggio nonostante due grosse occasioni, con Lautaro che spreca da ottima posizione e 'La Pulce' che colpisce il palo alla destra di Ospina con un tiro di sinistro. La partita si trascina così ai calci di rigore.  

'Dibu' Martinez eroe della notte argentina

approfondimento

Paquetà batte 1-0 il Perù: il Brasile è in finale

E il protagonista della parte decisiva di questa sfida è Emiliano Martinez, portiere dell'Aston Villa. Ben tre rigori parati per il 'Dibu', che ha inscenato un vero e proprio show. Prima di ogni battuta dagli undici metri, infatti, ha provocato i calciatori colombiani esasperandoli, prendendosi anche i richiami dell'arbitro Valenzuela. "Ti conosco fratello, adesso ti mangio" ha urlato a Borja, che però è stato uno dei due a segnare il proprio rigore insieme allo juventino Cuadrado. Dawinson Sanchez, Yerry Mina e Cardona, invece, hanno fallito, al pari dell'argentino De Paul. Un errore, quello del fantasista dell'Udinese, che è però risultato ininfluente considerando le trasformazioni di Messi, Parades e Lautaro Martinez.

Messi, alla caccia del primo titolo con la Nazionale maggiore

Un'altra grande occasione, quindi, per Leo Messi, che voleva tantissimo questa finale ed è stato il grande protagonista dell'Argentina in questa Copa America. In occasione dei rigori, infatti, il fuoriclasse del Barcellona ha gridato come un passo per incitare i propri compagni ed esultare alle parate di Martinez. Per lui sarà la quinta finale in 10 grandi tornei giocati con la Nazionale, ma è ancora alla ricerca del primo titolo con quella maggiore dopo aver vinto un Mondiale under 20 nel 2005 e una medaglia d'oro con quella olimpica a Pechino 2008. Lionel Messi ci riproverà contro il Brasile, dopo aver perso le finale di Copa America nel 2007, 2015 e 2016 e la finale Mondiale nel 2014.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche