Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
19 giugno 2019

Spagna, Luis Enrique non è più il commissario tecnico: al suo posto Robert Moreno

print-icon

Luis Enrique lascia la Spagna per gravi motivi personali, lo ha annunciato il numero uno della federazione Rubiales: "Massimo rispetto, per lui le porte della nazionale saranno sempre aperte". Al suo posto il vice Robert Moreno, già in panchina nelle ultime tre partite di qualificazione e confermato fino al 2020: "Un giorno agrodolce, ho sempre sognato di diventare Ct ma non in questo modo"

TUTTE LE NOTIZIE DI MERCATO IN DIRETTA

È ufficiale: Luis Enrique lascia la guida della nazionale spagnola per gravi motivi personali, lo ha confermato in conferenza stampa il presidente della Federazione Rubiales, accompagnato dal direttore sportivo José Francisco Molina. Al posto dell'ex Barcellona, ricoprirà il ruolo di commissario tecnico il suo secondo, Robert Moreno - presente anche lui in conferenza stampa e già vice di Luis Enrique sulle panchine di Roma, Celta Vigo e Barça. Moreno, che ha guidato la nazionale nelle ultime tre partite di qualificazione all'Europeo - tutte vinte contro Malta, Faroe e Svezia - è stato inoltre confermato da Rubiales fino al prossimo Europeo del 2020.  
Luis Enrique era diventato Ct della nazionale il 9 luglio del 2018, subito dopo i Mondiali affrontati con Hierro dopo l'esonero di Lopetegui. Poi la panchina lasciata al vice Moreno dallo scorso marzo proprio per quei gravi motivi personali che ora hanno portato alla decisione di lasciare la Spagna. Per lui dieci partite: otto le vittorie e due le sconfitte.

La lettera di Luis Enrique

"Poiché i motivi che mi hanno impedito di lavorare normalmente come selezionatore dallo scorso marzo continuano ancora oggi, ho deciso di lasciare la mia posizione - sono invece le frasi scritte da Luis Enrique nella sua lettera di addio, pubblicata da Marca -. Tutti i miei ringraziamenti ai responsabili della federazione per la fiducia dimostratami. Un ringraziamento speciale va anche a tutte le persone che fanno parte dello staff e ai giocatori, per la loro professionalità. Senza dimenticare i ringraziamenti per la stampa, per la discrezione e il rispetto dimostrato. Grazie di cuore".

Moreno: "Giorno agrodolce"

Nella conferenza stampa, le prime parole sono state quelle di Rubiales: "Abbiamo rispettato e rispettiamo molto la situazione di Luis Enrique. Devo ringraziarlo, abbiamo imparato molto da lui, e gli siamo vicini in questo momento di grave difficoltà familiare. Avrà sempre le porte della federazione e della nazionale aperte". Dunque gli aspetti legati al futuro: "Crediamo molto in questa squadra, sappiamo il suo valore. Per questo ci fidiamo di Robert Moreno come allenatore, che rimarrà con noi per lo stesso tempo indicato dal suo contratto: sarà suo il compito di portarci fino all'Europeo". 
"È un giorno agrodolce - sono state invece le prime parole del nuovo Ct Moreno -, ho sognato di diventare allenatore della Spagna da sempre, ma non volevo che succedesse in questo modo. Cercheremo di continuare con il lavoro che abbiamo iniziato con Luis. Vogliamo portare il suo lavoro il più in alto possibile, magari vincendo l'Europeo".

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi