Robben sostituito: non dà la mano ad Ancelotti

Bundesliga

A poche ore dall'episodio del "Vaffa" di Ronaldo a Zidane, anche in bundesliga un campione sbotta per essere stato sostitutito: l'olandese si rifiuta di dare la mano a Carletto durante la partita giocata e vinta in casa sel M'Gladbach

Come è vero che ogni mondo è paese, anche ogni campionato di calcio ha storie che si ripetono un po' ad ogni latitudine. Storie come quelle di campioni che sempre più frequentemente faticano ad accettare di essere sostituiti.

E così, a poche ore dal presunto "vaffa" di Cristiano Ronaldo a Zinedine Zidane, suo allenatore al Real Madrid, un altro tecnico ha dovuto fare i conti con i capricci e la rabbia di una sua stella. Bundesliga, campionato tedesco: in vantaggio 1-0 sul Borussia M'Gladbach, Carlo Ancelotti decide di d'inserire Renato Sanches nel suo Bayern al posto di Arien Robben.

L'olandese, al momento dell'uscita, prima dà uno stizzito e violento "cinque" al compagno di squadra, poi si rifiuta di dare la mano all'allenatore italiano. Come se non bastasse, il gesto genera risate a catena in panchina, da Ribery a Xabi Alonso. Sghignazzi forse più fastidiosi dell'atteggiamento, in fondo comprensibile, del calciatore che non accetta la sostituzione. Anche se mancno appena 5 minuti al 90'.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.