Bundesliga, Lipsia-Bayern Monaco 1-1: gol e highlights. Lewandowski non basta

Bundesliga

In vantaggio dopo tre minuti, la squadra di Kovac si fa acciuffare nei minuti di recupero del primo tempo: il Var nega un rigore al Bayern e assegna al Lipsia quello del vantaggio. Nel finale decisivo Gulacsi su Sule. Il Lipsia resta primo a +2 sui bavaresi

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

LIPSIA-BAYERN MONACO 1-1

3' Lewandoski (B), 45' Forsberg (L)

LIPSIA (3-5-2): Gulacsi; Mukiele, Orban, Konate; Halstenberg, Sabitzer, Laimer, Klostermann (46' Demme), Forsberg (69' Nkunku); Werner, Poulsen (81' Cunha). All. Nagelsmann

BAYERN MONACO (4-2-3-1) Neuer; Pavard, Boateng, Sule, Hernandez; Kimmich, Thiago Alcantara (87' Coutinho); Gnabry (62' Davies), Muller (63' Tolisso), Coman; Lewandowski. All. Kovac

Ammoniti: Halstenberg (L), Lewandowski (B), Boateng (B)

Al Bayern Monaco non basta un avvio sprint per battere il Lipsia alla Red Bull Arena e strappargli la vetta della classifica. La formazione di Kovac sbatte sul muro dei padroni di casa che, dopo esser andati in difficoltà nei primi minuti, rispondono al vantaggio di Lewandoski, confermandosi una delle squadre più in forma della Bundesliga.

Subito Lewandowski

Il Bayern colpisce subito. Pronti via e Muller serve Lewandoski, freddo nel segnare il suo settimo gol stagionale. Dopo il vantaggio la squadra di Kovac mantiene il ritmo alto, ma non riesce a essere pericolosa. Al 37’ contatto tra Sabitzer e Hernandez in area del Lipsia: l’arbitro inizialmente concede il rigore ma poi ritorna sulla sua decisione con l'aiuto del Var. Il gioco riprende e undici minuti dopo, nel recupero  del primo tempo, è lo stesso Hernandez a stendere Poulsen nell’altra area di rigore. Stavolta il direttore di gara non ha dubbi e assegna il penalty al Lipsia: parte Forsberg che batte Neuer e realizza il suo primo gol in campionato.

Decisivo Gulacsi

Nel secondo tempo parte meglio il Lipsia. Nagelsmann passa alla difesa a 4, spostando Mukiele dal centro alla corsia destra di difesa. Questa mossa mette in difficoltà il Bayern e al ’50 solo un super Neuer nega al franco congolese la gioia del gol dopo una percussione sulla fascia. Kovac ci prova con i cambi: dentro Tolisso e Davies, fuori Muller e Gnabry. Il Lipsia che si chiude dietro e rischia poco. Werner è pericoloso su contropiede (si fa stoppare in area da Neuer) ma l’occasione buona ce l’ha Sule: il difensore tedesco del Bayern, a tempo scaduto, colpisce di testa in area trovando la pronta reazione di Gulacsi che smanaccia e salva il risultato con intervento decisivo. Il Lipsia così rimane primo a 10 punti a più 2 sul Bayern e a più 1 sul Borussia Dortmund.

I più letti