Bundesliga: 9^ giornata, i risultati delle partite della domenica

Bundesliga

Il 'Gladbach non sbaglia al Borussia Park, vince 4-2 con l'Eintracht e rimane da solo in vetta per la terza settimana consecutiva (+1 sul Bayern Monaco). Occasione persa per il  Wolsfburg che pareggia in casa con l'Augsburg e manca l'aggancio alla capolista (ora è a -2): annullata una rete di Joao Victor nel finale

BORUSSIA M’GLADBACH-EINTRACHT FRANCOFORTE 4-2

28’ Thuram (B), 47’ Wendt (B), 59’ Da Costa (E), 75’ Elvedi (B), 79’ Hinteregger (E), 85’ Zakaria (B)

 

M’GLADBACH (4-3-3): Sommer; Lainer, Jantschke (46’ Leiner), Elvedi, Wendt; Zakaria, Neuhaus, Benes; Thuram, Embolo (35’ Stindl), Hermann (82’ Hofmann). Allenatore: Rose.

EINTRACHT (3-4-3): Ronnow; Abraham, Hasebe, Hinteregger; Kostic (79’ Chandler), Rode (46’ Kohr), Fernandes (83’ Joveljic), Da Costa; Sow, Kamada, Paciencia. Allenatore: Hutter.

Ammoniti: Abraham (E), Neuhaus (B).

 

Il Gladbach soffre ma alla fine vince con l’Eintracht e rimane in vetta: dopo il primo tempo il match sembrava chiuso con gli uomini di Rose che vanno all’intervallo con 2 gol di vantaggio (reti di Thuram e Wendt). Poi gli ospiti reagiscono nella ripresa con Da Costa che accorcia le distanze. A questo punto la partita cambia e l'Eintracht ci prova più volte con Kamada. Poi, dopo le buone occasioni fallite dal giapponese, ecco un susseguirsi di emozioni: Elvedi fa 3-1 di testa, Hinteregger la riapre sempre con un’incornata e alla fine ci pensa Zakaria a chiudere il match e a mettere in ghiaccio la partita.

WOLSFBURG-AUGSBURG 0-0

WOLSFBURG (3-4-3): Pervan; Brooks, Bruma, Tisserand; Roussillon, Gerhardt (83’ Arnold), Guilavogui, William; Brekalo (71’ Nmecha), Weghorst, Klaus (60’ Joao Victor). Allenatore: Glasner.

AUGUSTA (4-4-2): Koubek; Lichtsteiner, Jevdaj, Uduokhai, Max; Khedira, Baier (83’ Gouweleeuw), Vargas (72’ Iago), Richter; Finnbogason (77’ Cordova), Niederlechner. Allenatore: Schmidt.

Ammoniti: nessuno.

 

 Dopo il 2-2 in Europa League con il Gent, il Wolfsburg pareggia anche in Bundesliga con l’Augsburg. Un pari casalingo senza gol, che concede al Gladbach di mantenere il primato solitario in classifica. Occasione persa per gli uomini di Glasner che affrontavano comunque una squadra ostica, nonostante la penultima posizione in graduatoria: l’Augsburg, infatti, aveva fermato nel turno precedente il Bayern Monaco sul 2-2. Anche in questa partita è riuscita a reggere l’urto, ma con un brivido finale: allo scadere Joao Victor segna ma, dopo un lungo consulto al VAR, l'arbitro Jollenbeck annulla il gol per fuorigioco.

I più letti