Haaland, che record: 40 reti già a febbraio, nessuno come lui

Bundesliga
©Getty

Il norvegese, in gol anche nella vittoria sul campo del Werder Brema, ha già raggiunto quota 40 reti. È il primo in Europa a riuscirci. E ora guarda Messi e Cristiano Ronaldo

Il solito sorriso, le braccia alzate e la faccia da bravo ragazzo. Haaland non si ferma più. Se a giugno qualcuno gli avesse detto che a fine febbraio avrebbe già segnato 40 gol beh, probabilmente Erving si sarebbe messo a ridere. Invece è realtà, perché l'attaccante classe 2000 ha raggiunto esattamente questa cifra. È il primo giocatore a riuscirci in Europa, è andato più veloce di tutti. A tenere il suo passo il solo Lewandowski, che a tre mesi dalla fine dell'annata calcistica è a quota 38 (il polacco decisivo nella vittoria per 3-2 del Bayern sul Paderborn). Ci ha messo 30 partite per tagliare questo traguardo, un mostro. Il norvegese ha trovato l'ultima meraviglia sul campo del Werder Brema, dove il suo Borussia Dortmund ha vinto per 2-0, portandosi al secondo posto in classifica. Attacco sul primo palo e botta di destro a non lasciare scampo a Pavlenka, un classico. Continuando così Haaland potrebbe superare agevolmente i 50 centri stagionali. La Bundesliga, rispetto agli altri top campionati, ha quattro giornate in meno, ma il Borussia è ancora in corsa in Champions (dove ha vinto l'andata degli ottavi con il Psg) e in Coppa di Germania. 

Guardando Messi e Ronaldo 

Haaland ha segnato più di quanto aveva fatto Mbappè in tutta la scorsa stagione (39). Ora guarda ai migliori del mondo, ovvero Messi e Cristiano Ronaldo. Il primo è riuscito ad andare oltre i 40 gol stagionali in ben dieci stagioni, il secondo in otto. Tuttavia non erano giovani come il norvegese, che a luglio compirà 20 anni.  Per lui 28 reti nella prima parte dell'anno con il Salisburgo, poi l'impatto incredibile al suo arrivo al Borussia. Tre gol in 20' all'esordio contro Augusta, solo una gara in cui non è andato a segno (contro il Bayer Leverkusen lo scorso 8 febbraio). Numeri pazzeschi, come i 40 gol a fine febbraio. Il primo di tanti record. 

Bundesliga, 23^ giornata: i risultati del sabato

Tanti gol, come al solito, nella 23^ giornata di Bundesliga. Dopo la vittoria in extremis del Bayern Monaco sul Paderborn, risponde appunto il Borussia Dortmund con un Haaland sempre più da record (a sbloccare la gara era stato Zagadou al 52'). Si ferma il Borussia M'Gladbach, che non va oltre l'1-1 con l'Hoffenheim. Un pareggio beffa, perché al vantaggio di Ginter risponde il pareggio di Lucas Ribeiro in pieno recupero. Goleada del Colonia a Berlino in quello che doveva essere uno scontro salvezza. Stando al punteggio, però, la distanza fra le due squadre è sembrata decisamente più ampia (in classifica ora sono entrambe a 26 punti). Vittoria esterna del Friburgo sul Fortuna. Il Lipsia dilaga in casa dello Schalke (0-5) e si riporta a -1 dal Bayern.

 

Borussia M'Gladbach-Hoffenheim 1-1

11' Ginter (B); 90+2' Lucas Ribeiro (H)

 

Werder Brema-Borussia Dortmund 0-2

52' Zagadou, 66' Haaland

 

Hertha Berlino-Colonia 0-5

4', 22', Cordoba; 37', 62' Kainz; 69' Uth

 

Friburgo-Fortuna 0-2

37' Hoffmann (37'), 61' Thommy

 

Schalke 04-Lipsia, 0-5

1' Sabitzer, 61' Werner, 67' Halstenberg, 80' Angelino, 89' Forsberg

 

I più letti