Coppa di Germania, favola Saarbrucken: semifinale con il Bayer Leverkusen dopo 94 giorni

Bundesliga

Questa sera il piccolo club di quarta divisione che ha già eliminato due squadre di Bundesliga affronta in semifinale il Bayer Leverkusen, tornando a giocare la sua prima gara ufficiale dopo 3 mesi. Fine della favola?

BUNDES LIVE, LA DIRETTA GOL

Era il 3 marzo scorso quando Daniel Batz, portiere del piccolo Saarbrucken, passava alla storia – quella del suo club sicuramente, ma forse anche del calcio tedesco – parando cinque rigori nel corso della partita di Coppa di Germania contro il Fortuna Dusseldorf: uno nei tempi regolamentari (finiti 1-1, con pareggio del Fortuna al 90’), ben 4 nella serie finale che spedì il Saarbrucken dritto in semifinale, con il marchio della favola del torneo.
 

Ora, però, la favola rischia di essere arrivata sul serio al capitolo finale, e stando ai pronostici non è previsto il lieto fine. Il Saarbrucken, club di serie D appena promosso in C a tavolino in seguito alla pandemia e alla sospensione del suo campionato, affronta infatti questa sera il Bayer Leverkusen, per la semifinale di Coppa. Lo farà dopo aver già eliminato due club di Bundeslisga (prima del Fortuna era toccato al Colonia), vero, ma con una squadra di dilettanti che oltretutto non gioca una partita ufficiale dal 7 marzo, 94 giorni fa.

 

Al contrario del Leverkusen, che dopo il lockdown è già sceso in campo 5 volte (3 vittorie e 2 sconfitte), ritrovando già il ritmo partita. Senza contare che se il Fortuna Dusseldorf è attualmente terz’ultimo in classifica, il Leverkusen è quinto, in piena lotta per un posto in Champions E poi c’è il capitolo tifosi, con quelli del Saarbrucken che non potranno riempire l’Hermann-Neuberger Stadion sperando nell’ennesima impresa, e garantendo magari ai giocatori quella spinta che le gambe imballate non saranno in grado di dare.
 

Mai, prima del Saarbrucken, nessuna squadra della quarta divisione tedesca era riuscita ad arrivare alla semifinale di coppa: adesso la missione pare davvero impossibile per più ragioni. Ma se si dovesse arrivare fino ai calci di rigore, magari...

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche