Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 maggio 2010

Van Gaal stuzzica Mou: "Io vinco attraverso il bel gioco"

print-icon
van

Louis Van Gaal sulla panchina del Bayern Monaco

La finale di Champions è già iniziata per il tecnico bavarese: "Non avrei mai fatto una partita come quella dell'Inter a Barcellona. Io alleno per giocare bene". Intanto il Tas ha respinto l'appello di Ribery che salterà la finale. I GOL DELLA CHAMPIONS

I GOL DELLA CHAMPIONS DA SKYSPORT

Le loro strade, divise da quesi percorsi di uomini e di calcio diversi, si reincontrano sabato, per stabilire se e quanto c'è in comune tra loro. Van Gaal ha criticato, in un'intervista a Sport Bild, l'esultanza di Mou dopo il Barcellona.  "Io non avrei fatto quello che ha fatto Mourinho al Camp Nou contro il Barcellona - ha detto il tecnico del Bayern Monaco - non mi sarei comportato in un modo così provocatorio. È stato molto bello vedere la sua crescita e il modo in cui si è trasformato in un allenatore di grande personalità. Ho visto subito che capiva il gioco e gli ho insegnato come fare il suo lavoro perchè io intendo il calcio in maniera diversa dagli altri allenatori. Mourinho allena per vincere, io per giocare un bel calcio, la mia strada è più difficile". L'obiettivo, strane storie, è però il medesimo: il sogno, la Champions, la triplete.

Il Bayern Monaco, che quest'anno ha già vinto il campionato tedesco e la Coppa di Germania (battendo sabato scorso a Berlino il Werder Brema 4-0), ha ripreso oggi gli allenamenti in vista della finale di sabato prossimo di Champions League contro l'Inter a Madrid. All'allenamento guidato dal tecnico Louis van Gaal mancava solo Franck Ribery, il fantasista del Bayern e della nazionale francese che insieme con il presidente Karl Heinz Rummenigge è a Losanna in Svizzera. Ribery è andato a deporre davanti al Tribunale di appello sportivo. Ma l'appello presentato dal Bayern Monaco e da Franck Ribery per poter giocare la finale di Champions League contro l'Inter è stato rigettato. Confermata così la squalifica per tre turni (di cui uno già scontato) per il fantasista francese. È quanto ha reso noto il Tas, Tribunale arbitrale dello sport.

L'ALBUM DEL CAMMINO DELL'INTER IN CHAMPIONS

INTER CAMPIONE D’ITALIA: SFOGLIA L’ALBUM