Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 febbraio 2012

Per Ranieri è sfortuna: "Tutto è possibile". E Maicon va ko

print-icon
cla

Per Ranieri la prestazione dell'Inter non è da buttare (Foto Ansa)

L'allenatore nerazzurro si dice soddisfatto nonostante la sconfitta del Velodrome: "Con uno stadio pieno al ritorno ce la possiamo fare. Non meritavamo di perdere, è un periodo così". Il terzino ha riportato un infortunio al ginocchio: si teme lungo stop

VIDEO: tutti i gol da Sky Sport - i video effetto stadio

FOTO: tutta la Champions League in un Album - Milan-Arsenal, scontro generazionale a San Siro - Scontri tra tifosi e polizia prima di Milan-Arsenal - Emozioni da ottavi di Champions League - Birre e foto ricordo, i tifosi del Chelsea a Napoli - Napoli-Chelsea, spettacolo in campo e sugli spalti

"Manca la fiducia e quel pizzico di fortuna che anche questa sera non ci ha accompagnato. È un periodo negativo solo per quanto riguarda i gol, è stato un risultato beffa perché non meritavamo di uscire sconfitti". È visibilmente arrabbiato il tecnico dell'Inter Claudio Ranieri per il ko maturato al 93' contro il Marsiglia. Ma allo stesso l'allenatore nerazzurro loda i suoi per la partita fatta: "Sapevamo che sarebbero partiti forti, noi però abbiamo avuto delle buone occasioni per passare in vantaggio. La partita non finisce qui, con uno stadio pieno al ritorno tutto è possibile". Perché Forlan e Zarate subito in campo? "Avevo bisogno di giocatori agili - aggiunge il tecnico dell'Inter ai microfoni di Sky - e loro due mi davano ampie garanzie, Milito non era al 100%, ha avuto la febbre per tutta la settimana".  Ranieri difende le sue scelte iniziali, ma anche il cambio Zarate-Obi. "Dopo è sempre facile, ma le decisioni bisogna prenderle prima e mi sembra che la squadra abbia risposto bene e non abbia rischiato piu' nulla quando siamo passati al 4-4-1-1, poi i se e i ma se li porta il vento".

Intanto cattive notizie per Maicon: il terzino brasiliano, sostituito a fine primo tempo, ha riportato un guaio ad un ginocchio: gli accertamenti stabiliranno l'entità dell'infortunio, che pare essere serio.