Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 febbraio 2013

Barça you have a problem: la difesa non vale l'attacco

print-icon
mun

La prima pagina del Mundo Deportivo di oggi su Messi

Sul fatto che siano i più forti al mondo, ci sono pochi dubbi. Ma in vista dell'andata degli ottavi a San Siro , i blaugrana un piccolo problema ce l'hanno: 42 gol subiti in 39 partite, più di uno ogni 90 minuti. Una crepa che Allegri proverà ad allargare

Sul fatto che siano i più forti al mondo, ci sono pochi dubbi. Lo dicono i numeri, i risultati degli ultimi anni e l'ha candidamente ammesso anche Adriano Galliani. Sono i più forti, ma batterli potrebbe non essere impossibile. I precedenti, seppur non vedano il Milan vincitore dall'ottobre del 2004, lasciano qualche speranza ai tifosi rossoneri.
Nel poker di scontri della passata stagione il Milan ha spaventato il Barcellona a casa sua nel girone, perdendo in uno spettacolare - quanto ininfluente ai fini della qualificazione - 2-3, nella gara di ritorno.

Pareggio e sconfitta anche nel doppio confronto dei quarti di finale. Il Milan resiste e tiene lo 0-0 in casa, perdendo poi 3-1 al Camp Nou, essendo anche stato virtualmente qualificato per qualche minuto dopo la rete di Nocerino. Sconfitte e eliminazione, ma mai un vero e proprio tracollo. Il Barcellona di quest'anno è squadra diversa. Vilanova e Jordi Roura - colui che ne recita la parte in panchina dopo i guai di salute di Tito - non hanno cambiato granché dalla macchina perfetta di Guardiola demolendo la Liga già nel girone d'andata.

I catalani sembrano insuperabili, ma come scrive il Mundo deportivo un problema c'è. Perché se l'attacco funziona a meraviglia - e a testimoniarlo c'è l'eccezionale rendimento di Leo Messi che ha superato i 300 gol in blaugrana e va a segno da 14 gare consecutive - è altrettanto vero che la difesa non sembra imperforabile. 42 gol subiti in 39 partite: più di uno ogni 90 minuti e una porta che non resta inviolata dal 5-0 rifilato al Cordoba in Coppa del Re più di un mese fa. Forti, fortissimi, ma con un problema. Una piccola crepa che Allegri proverà ad allargare per mandare in frantumi un sistema quasi perfetto.