Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
02 aprile 2013

La resa di Conte: "Non ho molto da rimproverare ai ragazzi"

print-icon
con

Delusione lampante sul volto di Antonio Conte. La sua Juve a Monaco ha sofferto davvero tanto (Getty)

Il tecnico della Juve dopo il ko di Monaco : "Mi riesce difficile arrabbiarmi, puntare il dito contro qualcuno". Buffon e Pirlo: "Sono stati più bravi di noi, hanno strameritato la vittoria". Chiellini ci crede: "Ci sono ancora 90', non ci diamo per vinti"

"Abbiamo incontrato una squadra molto forte, sapevamo di affrontare una delle favorite della Champions assieme al Real e al Barcellona, peraltro incattivita. Complimenti al Bayern, che ha disputato una grande partita e non ho molto da rimproverare ai miei giocatori". Lo ha detto a Sky, Antonio Conte, dopo la netta sconfitta subita dalla Juventus sul campo del Bayern Monaco, nell'andata dei quarti di Champions. "Queste partite devono farci capire quanto siamo distanti da queste squadre che sono al top - ha sottolineato -. Il calcio è imprevedibile, ci prepariamo per la partita di ritorno, sappiamo quali difficoltà incontreremo e cercheremo di migliorare dove c'è da migliorare. La partita l'avevamo preparata bene, sotto tutti i punti di vista, però bisogna fare i conti con gli avversari. Il Bayern, oltre alla qualità, oggi ha mostrato una cattiveria davvero importante. Complimenti a loro, sappiamo che dobbiamo lavorare per migliorarci sempre".

"Il Bayern - ha concluso - ha fatto grandissima pressione su Pirlo, anche nei corpo a corpo siamo andati in difficoltà. Mi riesce difficile arrabbiarmi, puntare il dito contro qualcuno. Nel calcio bisogna anche essere onesti, prendiamo questa sconfitta e la portiamo a casa. Il nostro percorso è cominciato da 16 mesi e affrontare oggi queste partite ci rende orgogliosi".

I complimenti al Bayern di Buffon e Pirlo - "Sapevamo che avremmo giocato contro una grande squadra, avevamo anche noi delle certezze, alla fine hanno strameritato la vittoria. E' andata così. Sul primo gol è andato avanti uno dei nostri, forse Vidal, l'ha toccata e io non ci sono arrivato. Il pallone ha preso un altro tipo di traiettoria e non c'era molto da fare". Lo ha detto a Sky, Gigi Buffon, protagonista in negativo della sfida di stasera persa dalla Juventus sul campo del Bayern Monaco. "I nostri avversari - ha aggiunta - stasera sono stati più bravi di noi, è questa la verità. Nel momento in cui c'era un po' meno di lucidità e la stanchezza per loro si faceva sentire, abbiamo cercato di combinare qualcosa".

"Complimenti al Bayern, ha dimostrato di essere più forte di noi. Quando inizi una partita così importante sotto di un gol, sicuramente ne risenti. In ogni caso il Bayern ha dimostrato di essere più forte di noi". Lo ha detto a Sky, Andrea Pirlo, commentando la sconfitta. "La mia prestazione? Mi dispiace di avere sbagliato tanto, ma abbiamo ancora una partita di ritorno: analizzeremo questa sconfitta e alla fine tireremo le somme - ha aggiunto il playmaker bianconero -. Nei prossimi giorni penseremo a come affrontare il ritorno".

Il rammarico di Chiellini -
"Sicuramente speravamo in qualcosa di meglio, ma ci sono ancora 90 minuti e non ci diamo per vinti. Ora avremo una settimana per prepararla al meglio, siamo convinti che al ritorno ce la giocheremo fino alla fine": Giorgio Chiellini non getta la spugna, Intervistato da Sky, il difensore bianconero ha detto che "continueremo a sognare fino alla fine e ci proveremo senza avere rimpianti. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Loro hanno portato ritmi altissimi, facevamo fatica ad uscire con il gioco che abbiamo sempre cercato di fare in questo anno e mezzo". A Torino "ci vorrà una Juventus con più ritmo, con quell'intensità che hanno portato loro oggi e che ci ha messo in difficoltà".