Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 maggio 2013

Verso Wembley, Ribery: "Sentiamo l'adrenalina". Goetze ko

print-icon
rib

Frank Ribery concentratissimo sulla finale di Wembley (Getty)

In vista della finale di Champions League in programma sabato prossimo il fantasista del Bayern è carico: "C'è grande pressione sulla nostra squadra ma dobbiamo vivere l'attesa normalmente". Tegola Borussia: Goetze fuori per problemi muscolari

Cresce l'adrenalina in casa Bayern a tre giorni dalla finale di Champions League con il Borussia Dortmund: parola di Frank Ribery che, in conferenza stampa ha ammesso che nello spogliatoio bavarese si respira già l'atmosfera della finalissima. "Sentiamo già l'adrenalina - le parole del francese - ma dobbiamo mantenere la calma e giocare come se fosse una partita qualsiasi". Solo che sabato sera a Wembley, quella con il Borussia Dortmund non sarà una partita normale ma la finale tutta tedesca di Champions League, appuntamento fallito dal Bayern lo scorso anno nel match giocato davanti al pubblico di casa, e perso ai rigori col Chelsea.

"E' una finale di Champions League - ha aggiunto Ribery -  ma non è necessario modificare la vita. Dobbiamo viverla normalmente. Tutti si aspettano che il Bayern vinca, c'è tanta pressione intorno a noi ma ce n'è molta anche sul Borussia Dortmund che ha fatto una buona Champions e ha ottimi giocatori". Per Ribery questa sarà la seconda finale con il Bayern: "Ci tengo molto a vincere questo trofeo - ha proseguito - Ho aspettato tanto e vorrei vincere qui". Il francese, 30 anni, arrivato in Baviera nel luglio 2007 dall'Olympique Marsiglia ha segnato 10 gol e fornito tanti assist ed è stato considerato dai media tedeschi il miglior giocatore della stagione.

Se in casa Bayern l'adrenalina sale, lo stesso può dirsi in casa Dortmund dove però è arrivata la tegola Goetze: il centrocampista non giocherà la finale contro il Bayern di Monaco, sua futura squadra nel prossimo campionato della Bundesliga. Goetze aveva subito un infortunio alla coscia sinistra nella semifinale di ritorno di Champions vinta con il Real Madrid. Solo ieri aveva ripreso ad allenarsi, ma le sue condizioni - fanno sapere da Dortmund - non gli permettono di giocare sabato a Wembley.