Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 novembre 2013

Conte ha già in testa il Galatasaray: "Dipende solo da noi"

print-icon
con

Conte ringrazia il pubblico dello Juventus Stadium dopo il successo per 3-1 contro il Copenaghen (Foto Getty)

Dopo il 3-1 contro il Copenaghen , l'allenatore bianconero guarda alla qualificazione con più fiducia, ma ammette che a Istanbul non sarà facile: "Ambiente caldissimo. Ci siamo messi noi in questa situazione e noi dobbiamo sbrigarcela"

"Ora è tutto in mano nostra. Nessun calcolo, andiamo a Istanbul per vincere e giocarci la qualificazione": così l'allenatore della Juventus, Antonio Conte, dopo il successo in Champions contro il Copenaghen. "La partita ce la siamo complicata da soli, ma siamo stati bravi a riprenderci subito e a fare il secondo e terzo gol - ha aggiunto - E' stata una vittoria meritata, ma senza gol subito sarei stato più contento. Nelle precedenti partite, contro Copenaghen e Galatasaray, ci siamo complicati la vita, lì avremmo meritato qualcosa di più in termini di punti. C'è ancora da giocarsela in un ambiente caldissimo come quello di Istanbul, ma ci siamo messi noi in questa situazione e noi dobbiamo sbrigarcela: l'importante è che il destino sia nelle nostre mani", ha concluso il tecnico bianconero.