Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 dicembre 2013

Benitez: "Partita perfetta, ma dovevamo segnare prima"

print-icon
nap

La delusione di Rafa Benitez: il Napoli ha sconfitto l'Arsenal 2-0 ma è uscito dalla Champions

Il tecnico del Napoli è soddisfatto dopo il 2-0 all'Arsenal che però non permette il passaggio del turno: "Non possiamo rammaricarci, la squadra ha fatto un grande sforzo e meritava di passare". De Laurentiis: "Una palestra di vita"

In una partita perfetta "ci è mancato solo di fare un gol prima, per avere così più tempo a disposizione". Rafa Benitez è comunque soddisfatto del suo Napoli dopo il 2-0 all'Arsenal che però non permette il passaggio di turno per un solo gol nella differenza reti. "Parliamo di un progetto, di una squadra in crescita e i giocatori in campo hanno dimostrato che questa è la strada giusta - ha detto l'allenatore spagnolo a Sky - Ci è mancato solo di fare un gol prima, ma non possiamo rammaricarci, la squadra ha fatto un grande sforzo e meritava di passare il turno".

De Laurentiis: "Una palestra di vita" - "Non c'è amarezza. Questo girone della morte è stato una palestra di vita, di esperienza, formidabile. Ora entriamo nei sedicesimi di finale di Europa League da protagonisti". Lo ha detto il presidente del Napoli De Laurentiis, commentando il successo con l'Arsenal. "Dopo quattro mesi - ha aggiunto il patron azzurro - la soddisfazione è vedere che non abbiamo sbagliato allenatore, non abbiamo sbagliato acquisti". De Laurentiis ha raccontato il suo ingresso negli spogliatoio a fine gara: "Sono entrato negli spogliatoio e i ragazzi piangevano, gli ho detto basta, siamo usciti da un incubo, avete onorato la maglia, vi hanno applaudito e i tifosi del Napoli sono tosti, a volte hanno anche il vizio di fischiare che non si dovrebbe fare".

Le lacrime di Higuain - "E' incredibile uscire dopo aver fatto 12 punti su 18 e contro la migliore squadra inglese e i vicecampioni d'Europa. Non credo sia mai successo". E' amareggiato Gonzalo Higuain arrivato ad un soffio dalla qualificazione agli ottavi di Champions League. Al termine del match l'argentino era scoppiato in lacrime proprio per la beffa arrivata agli ultimi minuti, complice il gol del Borussia Dortmund a Marsiglia.