Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 febbraio 2015

Allegri: "Non è la partita più importante della stagione"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

L'allenatore della Juventus in conferenza stampa alla vigilia dell'andata degli ottavi di Champions League contro il Borussia Dortmund : "Due squadre in forma, ma non una finale". E Buffon: "Vogliamo che il sogno duri il più possibile"

La partita con il Borussia "è sicuramente importante, ma non è la più importante della stagione. Non è una finale, è l'andata degli ottavi, tra due squadre in grande forma". Così Massimiliano Allegri, alla vigilia dell'incontro di Champions League. D'accordo Gibi Buffon: "Non è la gara più importante, spero che in questa stagione ce ne siano altre di ancora più importante. Il Borussia è una squadra rognosa che dà il meglio quando la posta è più alta. Per me resta una delle squadre migliori d'Europa".

E Buffon... -
"Vogliamo che il sogno della Champions duri il più possibile. Vogliamo capire quanto valiamo in Europa". Gigi Buffon e la Juventus si preparano a sfidare il Borussia Dortmund  nell'andata degli ottavi di finale di Champions League. "Non è la partita della stagione, ci auguriamo che ci possa essere qualche match ancora più importante", dice il portiere e capitano bianconero. "A seconda dell'età, ogni giocatore vive la vigilia di queste gare in modo diverso. Un giovane ha entusiasmo e voglia di farsi conoscere. Uno più esperto è orgoglioso di competere per i massimi traguardi nonostante l'età. Nel nostro spogliatoio c'è il desiderio di far durare questo sogno il più a lungo possibile, ma siamo perfettamente consapevoli di affrontare una squadra molto rognosa", dice Buffon.

L'avversario - "Due anni fa il Borussia ha giocato la finale di Champions, quest'anno ha vinto con autoritα un girone non semplice. In campionato non ha una grandissima classifica, ma nelle gare importanti riesce a dare il  meglio. Incontriamo davvero una delle migliori formazioni a livello  internazionale, il Dortmund pu≥ vincere contro chiunque e per questo  abbiamo grandissimo rispetto. E abbiamo anche curiositα, vogliamo  vedere se abbiamo fatto progressi", aggiunge.