Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
21 aprile 2015

L'ordine di Allegri: "Passare in semifinale è un dovere"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Conto alla rovescia per il ritorno dei quarti di finale contro il Monaco: i bianconeri scaldano la conferenza stampa. L'allenatore parla chiaro, Buffon è carico: "Siamo tornati, toglieremo i dubbi a chi ancora ne ha"

E' già alta la temperatura a Monte-Carlo, come dimostrano le parole provenienti dal fronte bianconero in conferenza stampa. Allegri parla chiaro: "Centrare l'obiettivo delle semifinali è un altro passo importante che la Juventus può e deve fare. Sappiamo che il Monaco è un avversario complicato da affrontare, non dovremo distrarci mai". Al suo fianco c'è Buffon, che suona la carica: "Possiamo mettere un marchio importante anche a livello europeo facendo capire che siamo tornati, se mai qualcuno avesse dei dubbi in proposito". "La Champions non è un'ossessione", aggiunge il portiere di Allegri,  "Ma sarebbe ora di vincerla. Mi piacerebbe farlo al più presto, visto che tra un po' sono...in scadenza".


Vidal c'è -
Ad aprire la vigilia era stata la buona notizia sulle condizioni di Vidal: il cileno ha recuperato dalla tonsillite, si è allenato ed è pronto per scendere in campo dal 1' nel 3-5-2 scelto da Allegri.

Precedenti - E' il secondo confronto a Monte-Carlo tra Monaco e Juventus, dopo il 3-2 monegasco nella semifinale Champions 1997/98, sancito dalle reti di Leonard al 38', Henry al 49' e Spehar al 82' per i padroni di casa, Amoruso al 14' e Del Piero al 74' per i bianconeri. Il Monaco, incluso il precedente contro i bianconeri, ospita un club italiano nelle coppe europee per la sesta volta, con bilancio - a proprio favore - di 3 successi, 1 pareggio ed 1 sconfitta, con i biancorossi sempre a segno, per un totale di 8 marcature.

La Juve in Francia - Juventus alla 13  trasferta francese nelle coppe: score di 4 successi bianconeri, 3 pareggi e 5 vitorie dei club transalpini. Nelle ultime 8 gare casalinghe di coppe, il Monaco ha perduto solo l'ultima, 0-2 dall'Arsenal, lo scorso 17 marzo; prima aveva uno score di 5 successi e 3 pareggi e nelle 3 gare di Champions nella fase a gironi non aveva mai subito gol.

Quando il calendario dice "22" - La Juventus gioca per la terza volta in Europa in data 22 aprile: quando lo ha fatto ha sempre vinto il match in trasferta (1-0 a Parigi nella Uefa 1992/93 e 2-1 - dopo over-time - a Barcellona nella Champions 2002/03), approdando poi - in entrambe le stagioni - alla finalissima. Nelle ultime 5 uscite in Champions, la Juventus ha subito una sola rete, quella in casa dal Borussia Dortmund, segnata da Reus al 18', lo scorso 24 febbraio. La porta bianconera, dunque, e' inviolata in gare europee da 252'.