Buffon: "Empatia il segreto Juve". Mbappé: "Che onore sfidarti"

Champions League

In vista della semifinale di andata di Champions League, il portiere bianconero ha svelato la ricetta della solidità della Juve: "Chiellini, Bonucci e Barzagli si completano, c'è stima ed empatia reciproca con loro". Ma c'è chi vuole batterli, Mbappé: "Bello sfidarli, possiamo vincere"

L'empatia con i compagni di reparto

La solidità difensiva è il segreto in campo di una Juve che si avvicina alla sfida di semifinale contro il Monaco con i favori del pronostico. E' stao Gianluigi Buffon a svelare, invece, la ricetta magica che ha reso la squadra, in questa stagione, così invulnerabile: "Potevamo evitare di prendere i due gol subiti in questa campagna di Champions - spiega il potiere bianconero a Uefa.com - Il segreto? L'empatia che abbiamo creato nel reparto difensivo, ci conosciamo da tanto, ci deridiamo ma ci stimiamo. Quando vedo Barzagli stanco mi avvicino a lui e gli dico: 'Barza sei finito, è ora che smetti di giocare'. E' un modo per stimolarci a vicenda per tenerci vivi e lo puoi fare solo se instauri un rapporto di fiducia reciproco".

Giocatori che si completano

Ciò però non si traduce necessariamente nell'avere un rapporto fuori dal campo: "Mi piace delle volte uscire con i compagni o con l'intero gruppo ma ognuno ha le sue cose - spiega ancora Buffon - Chiellini, Bonucci e Barzagli hanno caratteristiche che permettono di completarsi l'uno con l'altro. Poi ci sono Rugani, che sarà il prossimo centrale della Nazionale e Benatia, quindi siamo ancora più forti. Non c'è invidia tra di noi e questo ci stimola".

L'ammirazione di Mbappé

Dunque attacco del Monaco avvisato, specie il giovane talentino dei francesi Kylian Mbappé che rappresenta il pericolo numero 1: "Buffon è un portiere che ha lasciato il segno nella storia di questo sport, ed è uno dei migliori al mondo - dice - Sono contento di giocare contro di lui. Ogni giorno lavori per affrontare giocatori come lui, e quando hai l'occasione di giocarci contro, vuoi dare il tuo meglio per batterli".

Juve avvisata

Tuttavia Mbappé non teme la Juve e conta sulle qualità della sua squadra: "Loro sono un club prestigioso, hanno eliminato avversari importantissimi - spiega ancora - Ma noi abbiamo le possibilità di batterli e faremo di tutto per arrivare in finale". Sfida lanciata.

I più letti