Juventus, Dybala verso il Real Madrid: "Speriamo sia la nostra volta"

Champions League

L'attaccante argentino motivato per la finale di Champions League: "Vogliamo giocare, ma dovremo stare tranquilli. Per vincere bisogna saper battere anche i più forti". I senatori non vogliono mollare: "Ho parlato con Dani Alves e Khedira, loro l'hanno già vinta: vi assicuro che hanno voglia di alzarla di nuovo"

La Juventus vede Cardiff. Manca meno di una settimana alla finalissima di Champions League in cui i bianconeri incontreranno il Real Madrid. Tra i più carichi per la sfida dell’anno c’è Paulo Dybala, pericolo numero uno per la difesa dei Blancos: “C’è voglia di giocare, ma dobbiamo stare tranquilli. Mancano cinque giorni e dobbiamo prepararci bene in ogni dettaglio, sarà una gara bella e difficile da giocare”, ha detto l’argentino a margine dei Media Day organizzato dalla Juve. “Se si vuole vincere un trofeo importante come la Champions League bisogna saper battere chiunque, anche i più forti. I ragazzi sono consapevoli che quest’anno abbiamo più forza e convinzione di due anni fa. Anche se dal 2015 sono partiti tanti giocatori importanti, ne sono arrivati di altrettanto competitivi, con tanta esperienza: conoscono questo tipo di finali. Spero che questa volta sia dalla nostra parte”. Una battuta anche sulla coesione all’interno dello spogliatoio bianconero, soprattutto tra argentini: “A inizio anno i giocatori europei, quando mettevamo la musica, ci guardavano un po così, ma ora si sono abituati alla nostra felicità e ai nostri scherzi: rompiamo un po’ il ghiaccio. Ho parlato con Dani Alves e Sami Khedira, loro questa Coppa l’hanno già vinta: vi assicuro che la vogliono alzare di nuovo”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche