user
26 settembre 2017

Siviglia, dal calcetto alla storica tripletta in Champions: ecco chi è Ben Yedder

print-icon
ben

Pablo Sarabia festeggia Wissam Ben Yedder per la tripletta

E' franco-tunisino e ha iniziato la carriera sui campi di calcetto prima di una lunga trafila nelle serie minori francesi: poi la chiamata del Tolosa e lo sbarco a Siviglia. Dove, martedì sera, è riuscito a realizzare un nuovo record

CHAMPIONS LEAGUE: RISULTATI E CLASSIFICHE

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

A Siviglia ora possono dirlo: nessuno come Wissem Ben Yedder in Champions League. Tre gol al Maribor (due nel primo tempo, uno a fine partita), pallone a casa e l'ingresso nella storia: il franco-tunisino è il primo giocatore del club andaluso ad aver realizzato una tripletta. Il primo gol al 27' (un appoggio a porta vuota su assist di Correa), il secondo 11 minuti dopo (tiro sul secondo palo su assist dell'ex palermitano Franco Vazquez) e il terzo all'83', su rigore. Il Sanchez Pizjuan è una bolgia e lo acclama, il Siviglia primo con 4 punti nel gruppo E.

Dai campi da calcetto a quelli da calcio

Ben Yedder nasce a Sarcelles (vicino Parigi) il 12 agosto 1990 da genitori tunisini. Sin da piccolo si avvicina allo sport: non al calcio, ma al calcetto. Nulla di sorprendente, se non fosse che il giovane franco-tunisino esalta le folle anche sui campi da futsal e arriva addirittura a giocare con la Nazionale francese di calcio a 5. Non soddisfatto, Ben Yedder inizia a giocare anche a calcio: prima nel Saint-Denis, poi nell'Alfortville, dove viene notato dagli osservatori del Tolosa che lo acquista nel 2010. Dopo i primi mesi di ambientamento, il giocatore diventa la stella della squadra. Va sempre in doppia cifra, a partire dalla stagione 2012/2013 fino al 2016, e nel frattempo esordisce anche nell'Under 21 della Francia. Il bottino di quattro stagioni nei bianco-viola è importante: 174 presenze, 71 reti e 21 assist.

Ad un passo dal Napoli, poi l'arrivo al Siviglia

Nell'estate 2016 le sue gesta arrivano fino alle attenzioni del Napoli di De Laurentis che prova anche a prenderlo, ma alla fine il giocatore sceglie Siviglia, dove si trasferisce per 9 milioni di euro. Un grande affare, considerando che il suo contratto al Tolosa era in scadenza nel 2017. Con la squadra andalusa, nella passata stagione, realizza 25 gol in 48 presenze e il suo cartellino lievita fino alla cifra di 15 milioni (fonte: Transfermarkt). Fino alla tripletta al Maribor. Che probabilmente farà aumentare ancora di più il suo valore, ma che di certo lo ha fatto entrare dritto dritto nella storia del suo club. 

Champions League 2017-2018

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi