Juventus-Olympiacos, Buffon esalta Higuain: "Successo merito suo"

Champions League

Il portiere bianconero esalta il Pipita: "Il merito di questo successo è suo". Anche Barzagli applaude l’argentino: "E' entrato in campo con uno spirito fantastico. Spero per lui che questo gol lo abbia sbloccato"

RIVIVI LE EMOZIONI DI JUVENTUS-OLYMPIACOS

Appuntamento con i tre punti centrato: "E' stata una vittoria tra qualche difficoltà e qualche assenza all'ultimo momento che non ci aspettavamo. Abbiamo cercato di dare tutti un contributo e di fare qualcosa in più, perché oggi dovevamo fare tutti di più", parla così Gigi Buffon dopo il successo per 2-0 sull’Olympiacos. Il portiere bianconero torna a ricordare le due finali perse negli ultimi tre anni dalla sua squadra: "Non sono delusioni, le finali sono step ed obiettivi che ti fortificano e ti danno sicurezza per quello che sei e per la dimensione che hai. Oggi era importante rivincere anche per questo". Decisivo per il successo della Juventus sull’Olympiacos è stato Gonzalo Higuain, in gol dopo appena 8 minuti dal suo ingresso in campo: "Sta bene, il merito è suo, in un momento simile ha risposto e in questi momenti risponde il diretto interessato, oggi avevamo bisogno di lui e dei suoi gol", le parole di Buffon.

La risposta di Higuain è sempre la stessa: il gol. Fino alla fine. #JuveOLY #ucl

Un post condiviso da Gianluigi Buffon (@gianluigibuffon) in data:

Barzagli: "Higuain decisivo. E’ entrato in campo con uno spirito fantastico"

A commentare il successo sull’Olympiacos ci sono anche le parole di Andrea Barzagli: “E' stata una partita molto difficile. L'Olympiacos è una squadra molto fisica che si difende bene. Il primo tempo è stato strano, buon possesso ma abbiamo rischiato diverse ripartenze. Con l'ingresso di Higuain nella ripresa è cambiato qualcosa, l'abbiamo sbloccata e poi si è messa sul binario giusto". A sbloccare il match è stata una rete di Higuain:  “Aveva un po’ di rabbia perché non riusciva a segnare, spero per lui che il gol lo abbia sbloccato ma noi non eravamo preoccupati perché conosciamo il suo potenziale. Oggi è entrato con uno spirito fantastico, è stato decisivo. Secondo me il merito è tutto suo. Non è facile, perché un giocatore del genere, che di solito è abituato a giocare, viene lasciato fuori. Qui c’è un ambiente che lo tranquillizza e lui può stare sereno e fare gol". Dalla Champions al campionato, Barzagli parla così del momento bianconero: "Derby partita della svolta? Sì, ma anche dopo la gara col Sassuolo abbiamo preso convinzione. Stiamo facendo bene e c’è grande voglia. Non è mai facile ripartire dopo anni in cui si vince e dopo al delusione della finale di Champions. Però si gioca ogni tre giorni, non si può rifiatare e dobbiamo continuare così fino alla fine dell'anno", ha concluso Barzagli.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche