Di Canio: "Ecco come si battono City e Chelsea"

Champions League

Il talent di Sky Sport analizza i punti deboli delle prossime avversarie di Napoli e Roma in Champions League: "La squadra di Conte soffre gli inserimenti per vie centrali, quella di Guardiola concede sugli esterni"

IL CITY TRAVOLGE LO STOKE, CONTE PERDE ANCORA

Dopo essersi affrontate in campionato sabato sera nel secondo anticipo dell’8^ giornata, concluso con la vittoria degli uomini di Sarri per 1-0, Roma e Napoli si preparano ai prossimi impegni di Champions. Entrambe saranno di scena in Inghilterra: gli Azzurri sono attesi all’Etihad dal Manchester City di Guardiola, mentre la formazione di Di Francesco dovrà vedersela contro Il Chelsea di Antonio Conte. Due trasferte molto complicate che potranno essere decisive per il prosieguo del cammino delle due squadre nei due gironi. Uscire con almeno un punto dalle gare dell’Etihad e di Stamford Bridge vorrebbe dire fare un passo importante in vista della qualificazione agli ottavi. Gli uomini di Sarri e quelli di Di Francesco sono chiamati a compiere un’impresa, ma secondo l’analisi di Paolo Di Canio Chelsea e City hanno dei punti deboli che Roma e Napoli possono sfruttare.

"Il Chelsea soffre molto tra le linee: servono inserimenti per vie centrali"

Di Canio si concentra innazitutto sul momento negativo del Chelsea che è reduce da due sconfitte in campionato, la seconda davvero clamorosa sul campo del Crystal Palace ultimo in classifica: “La squadra di Conte soffre molto tra le linee. Non dico che Di Francesco debba schierare dall’inizio della gara un giocatore in posizione più avanzata a centrocampo, nel ruolo di trequartista, ma qualcuno in quella zona di campo dovrà arrivare nel corso della partita - spiega il talent di Sky Sport-.  E prosegue: "Bakayoko e Fabregas faranno fatica ad arginare gli inserimenti avversari in quella zona, lo hanno già dimostrato contro il Crystal Palace: la formazione di Hodgson ha segnato dall’esterno, ma hanno avuto anche 5-6 occasioni per calciare indisturbati dal limite dell’area. Avere un uomo che si inserisce e arriva a rimorchio in quella posizione potrebbe mettere in difficoltà il Chelsea".

"Il Napoli può far male al City sugli esterni"

Se il Chelsea soffre per vie centrali, il Manchester City di Guardiola sembra avere il problema opposto secondo l’analisi di Di Canio: “Il Napoli può colpire sugli esterni: a sinistra, ma soprattutto a destra dove Walker non è sempre attento. E’ un giocatore istintivo che si innervosisce facilmente se non riesce ad entrare in partita". Il talent analizza poi con lo Sky Sport Tech la prima rete subita contro lo Stoke dagli uomini di Guardiola nell'ultimo match di campionato: "I problemi sulla sinistra sono evident: Diouf riesce a segnare dopo il triangolo con Jesé perché i trequartisti del City non rientrano in copertura. I Citizens ogni tanto permettono agli avversari di sfruttare questo tipo di situazioni. Contro la squadra di Huges subiscono gol sul 3-0, ma concedono spazi anche quando i match sono in equilibrio. Insigne, Hamsik e Mertens possono veramente far male alla squadra di Guardiola".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche