Youth League, Napoli da incubo: il City vince 3-5 e il Feyenoord supera gli azzurri

Champions League

Gli inglesi vincono contro la squadra di Beoni: dopo i primi quarantacinque minuti, i Citizens erano avanti 0-5; l'orgoglio finale e le tre reti non sono bastate. Nell'altra sfida del girone, il Feyenoord pareggia nel finale contro lo Shakhtar e supera il Napoli in classifica al 2° posto

CLICCA QUI PER SEGUIRE NAPOLI-MANCHESTER CITY LIVE

Esordio tutt’altro che felice, in Europa, per Loris Beoni, neo allenatore del Napoli primavera. Gli azzurrini vengono travolti a Frattamaggiore dal Manchester City, che chiude il primo tempo già sullo 0-5. Buona la reazione nella ripresa, ma è troppo tardi per recuperare una partita già indirizzata. Gli inglesi così consolidano la vetta della classifica nel girone, continuando il percorso perfetto. Il Napoli scivola al terzo posto, scavalcato dal Feyenoord che ha pareggiato all’ultimo secondo in Ucraina con lo Shakhtar, prossimo avversario della squadra di Beoni e ultima nel raggruppamento.

Il primo tempo

Agli ospiti bastano sette minuti per portarsi in vantaggio: il sinistro di Richards dal limite dell'area non lascia scampo a Schaeper, scivolato al momento della parata. Il Napoli prova ad affacciarsi nella metà campo avversaria, senza produrre pericoli concreti alla difesa inglese. I Citizens tengono meglio il campo e al 22' raddoppiano: Touaizi Zoubdi sfrutta un rimpallo a favore e si invola verso la porta, supera l'estremo difensore e deposita in rete da posizione defilata; inutile l'intervento di Pelliccia, che spinge in rete un pallone comunque destinato in gol. Il City aumenta il proprio score pochi minuti dopo, col gran tiro a giro di Richards (26'). Gli azzurrini hanno una buona occasione con Zerbin, ma non riescono a sfruttarla. Il Manchester riprende subito in mano il gioco e al 36' cala il poker: Garre conclude in rete sull'ottimo assist di Touaizi Zoubdi, che poi firmerà anche lui una doppietta a fine primo tempo, segnando di testa proprio su assist di Garre.

Il secondo tempo

Cambia faccia, il Napoli della ripresa. Assume maggiore consapevolezza, complice un atteggiamento più rilassato da parte del Manchester City. Al decimo della ripresa, arriva il gol della bandiera. Esposito svetta sul corner battuto da Gaetano e poi cerca di caricare i suoi compagni. Ed ha il risultato sperato, perché la squadra di Beoni segna anche la seconda rete cinque minuti dopo, con Scarf che approfitta di un errore della retroguardia inglese per infilare Grimshaw con un preciso diagonale. Adesso sono gli azzurrini a gestire il ritmo partita, cercando di schiacciare il City nella propria metà campo alla ricerca di una disperata rimonta. Ancora Zerbin sfiora la rete, ma stavolta è il portiere inglese a negargli la gioia del 3-5. Il terzo tentativo però è quello buono, per l'attaccante del Napoli, che di testa firma la terza rete sul traversone di Russo (80'). Il Napoli carica a testa bassa nei dieci minuti finali più i due di recupero, ma l’attacco è poco lucido e frettoloso. Il miracolo, dunque, non riesce: vince il City 3-5.

Il tabellino

Napoli-Manchester City 3-5

Marcatori: 7’ Richards (M), 22’ Touaizi Zoubdi (M), 26’ Richards (M), 36’ Garre (M), 42’ Touaizi Zoubdi (M); 55’ Esposito (N), 60’ Scarf (N), 80’ Zerbin (N).

NAPOLI (4-2-3-1): Schaeper; Pelliccia (dal 46’ Pizza), Esposito, Bartiromo, Scarf; Abdallah, Otranto; Mezzoni, Gaetano, Marino; Zerbin (90’ Energe).

MAN CITY (4-3-3): Grimshaw; Rosler, Francis, Davenport, Smith; Matondo, Dele-Bashiru (dal 77’ Nmecha), Touaizi Zoubdi; Pozo, Richards, Garre (dal 46’ Bolton).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche