Liverpool-Porto 0-0: Klopp si qualifica per i quarti di finale di Champions League

Champions League
milner_getty

Dopo il 5-0 dell'andata, il Liverpool pareggia contro il Porto nel match di ritorno e si qualifica per i quarti di finale di Champions League

CLICCA QUI PER RIVIVERE LIVERPOOL-PORTO

CHAMPIONS LEAGUE, CALENDARIO E RISULTATI

LIVERPOOL-PORTO 0-0

Probabilmente questa apparteneva alla categoria delle gare già scritte e il campo, infatti, non ha tradito i pronostici. Il Liverpool, reduce dal 5-0 nella gara di andata, ha ospitato all’Anfield il Porto, nel ritorno degli ottavi di Champions League. E’ finita 0-0 e, con la vittoria già in tasca, la squadra di Klopp si è qualificata ai quarti per proseguire il suo cammino verso la finale di Kiev. Il Porto si è difeso con ordine, ma durante la partita non è mai riuscito a far passare brutti momenti a Karius e alla difesa inglese. Nonostante il largo vantaggio ottenuto all’andata, Klopp ha optato per un turnover moderato. Panchina per van Dijk con Gomez, Matip, Lovren e Moreno in difesa. Centrocampo a 3 con Can, Henderson e Milner; in avanti, Lallana al posto di Salah, assieme a Manè e Firmino nel tridente di attacco. Conceicao ha risposto con Pereira, Felipe, Reyes e Dalot nel reparto difensivo. Andrè e Torres in mezzo al campo, Costa e Corona sulle fasce. Waris e Aboubakar è la coppia d’attacco.

Primo tempo: palo di Mané

Zero a zero alla fine del primo tempo di Anfield con il Liverpool che ha avuto le occasioni migliori per sbloccare la partita, tra tutte il palo colpito da Mané, e il Porto che ha provato a difendersi senza mai rendersi pericoloso. Durante i primi minuti del match – che si è aperto con il minuto di silenzio dedicato a Davide Astori - è proprio il Porto a prendere l’iniziativa con André che lancia per Aboubakar: l'attaccante non aggancia e Karius non ha problemi. Il Liverpool risponde e lo fa con Can che serve Gomez, autore di un cross invitante dalla fascia destra: si affaccia Mané che spara sopra la traversa. La squadra di Klopp cresce e si impone con il trascorrere del tempo. Ancora Mané per Firmino, ma Reyes si difende senza difficoltà. Il Liverpool sfiora il gol del vantaggio con Mané che colpisce il palo al 31’. Il senegalese all’andata aveva segnato una tripletta e la sensazione è che voglia provare a ripetersi, anche nella sfida di ritorno. Al 35’ Milner batte un calcio di punizione dalla sinistra: Lovren colpisce di testa, ma la palla finisce sopra la traversa. Altra occasionissima per il Liverpool, quasi allo scadere del primo tempo.

Secondo tempo: Liverpool ai quarti

Porto protagonista durante l’avvio della ripresa con Waris che lascia partire un destro sul primo palo, ma Karius respinge il suo tentativo. Il copione è sempre lo stesso. Il Liverpool gestisce il possesso palla, il Porto si difende e aspetta nella propria metà campo. Al 58’ Firmino penetra in area, ma Felipe è bravissimo a frenarlo in scivolata, a pochi metri da Casillas. Al 70’ Lallana si dirige verso l’area avversaria, crossa, ma Casillas blocca il pallone. Tre minuti dopo Salah prende il posto di Mané che esce tra gli applausi del suo pubblico. L’ex giocatore della Roma si propone all’81’ senza sbloccare il match. All’ 85’ il Porto ha la possibilità di sbloccare lo 0-0. Calcio di punizione di Oliveira, si inserisce Torres, ma il recupero di Lovren è fondamentale. Dalla parte opposta, miracolo di Casillas che, con una grande parata su Ings, evita il vantaggio degli inglesi. Il Liverpool vola ai quarti e continua a essere imbattuto contro il Porto. Klopp, infatti, conta 3 vittorie e 3 pareggi in 6 incontri totali.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Liverpool (4-3-3): Karius; Gomez, Matip, Lovren, Moreno; Emre Can, Henderson, Milner; Mané, Firmino, Lallana. 
Porto (4-4-2): Casillas; Pereira, Felipe, Reyes, Dalot; Costa, André, Torres, Corona; Aboubakar, Waris.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche