Juventus, Neved: "Real Madrid l'avversario peggiore, ma abbiamo il miglior centravanti del mondo"

Champions League

Il vicepresidente bianconero dopo il sorteggio di Nyon: "Contro il Real le difficoltà saranno enormi, loro i favoriti per la vittoria finale. Ma noi abbiamo Higuain: sa fare tutto e nel suo ruolo è il migliore. Triplete? Vediamo..."

VENDICARE CARDIFF: JUVE-REAL OCCASIONE O INCUBO?

Juventus: ai quarti di finale di Champions League ci sarà il Real Madrid. A un anno dalla finale persa a Cardiff, ancora i Blancos per la squadra di Massimiliano Allegri. Sorteggio sfortunato, di cui a Sky Sport ha parlato Pavel Nedved: “Il Real Madrid ha sicuramente delle buone possibilità di arrivare fino in fondo - ha detto il vicepresidente bianconero - ce la metteremo tutta, ma sicuramente ci saranno molte difficoltà da affrontare. Per fermare il Real bisogna fare una partita da Juve, come sappiamo fare. Come del resto stiamo facendo in questa stagione. Siamo in corsa su tre competizioni e cercheremo di rimanerci fino alla fine. Il possibile triplete? Vediamo, intanto è importante arrivare a questo punto della stagione con tre competizioni da giocare, ci siamo riusciti anche quest'anno, gli ultimi mesi per noi saranno tosti”.

"Higuain sa fare tutto: è il migliore del mondo"

Nedved ha poi parlato delle due stelle della Juventus, Dybala e Higuain: “Stanno facendo un'annata importante per la Juventus, lo stanno dimostrando. Sono contento del loro rendimento, Dybala farà la storia della Juve e non solo. Per me può fare anche la storia del calcio mondiale, ultimamente l'ho visto molto professionale. Questo mi fa ben sperare, è un ragazzo che può solo migliorare”. Parole al miele per il Pipita: “Sta facendo stagione importante sotto tutti i punti di vista, è fondamentale per la squadra per uscire dalle difficoltà delle partite. Se è il miglior Higuain da quando è alla Juve? Difficile dirlo, so che è il miglior centravanti del mondo al momento. Tanti si concentrano per fare gol, ma lui sa fare tutto”. Una battuta finale sul Real, questa volta da affrontare sulla doppia sfida: “Psicologicamente il Real è abituato alle gare secche, s'è visto anche in finale. Nella ripresa sono usciti fuori senza difficoltà, sulla doppia sfida abbiamo qualche chance in più. Le difficoltà, però, saranno enormi”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche