Finale di Champions, Ronaldo tifa Real ma loda Salah: "Giocatore incredibile, somiglia a Messi"

Champions League

Intervistato al programma radiofonico spagnolo El partidazo de Cope, Ronaldo ha parlato della finale di Champions League, ma anche di Mondiale e calciomercato. "Il Real vincendo scriverebbe la storia. Salah giocatore formidabile, ricorda Messi. CR7 e Neymar insieme? Sarebbero certamente compatibili". E la sua favorita in Russia è...

REAL MADRID-LIVERPOOL, IL LIVE DELLA FINALE

SALAH E IL RAMADAN, CR7 E I CORI PER LUI: KIEV IN FESTA

CURIOSITÀ SULLA FINALE

“Fenomeno” uno, per definizione. Anzi, il Fenomeno, con la lettera maiuscola, perché quello negli anni è diventato il soprannome di uno dei giocatori più straordinari della storia del calcio. Fenomenale l’altro, perché non si potrebbe giudicare altrimenti la stagione di Momo Salah. Un atto ancora da scrivere, la finalissima contro il Real che vale la gloria, e l’unico titolo della stagione del Liverpool che peserebbe però tantissimo. “Salah? Lo amo, è un giocatore incredibile con una qualità straordinaria” - ma soprattutto - “Somiglia a Messi”, ha detto Ronaldo, un complimento non da poco, e fatto da uno che in realtà quella Champions League non l’ha mai vinta in carriera (era al Milan nel 2007 nella finale vinta proprio contro il Liverpool, ma fuori dalla lista europea della squadra). “Finirà 3-2 per il Real - pronostica sempre il Fenomeno ai microfoni del programma radiofonico spagnolo El partidazo de Cope - dovesse il Real vincere anche questa finale sarebbe un evento senza precedenti nella loro storia. Sono molto ottimista, ho avuto qualche dubbio durante l’anno ma col tempo la squadra si è unita e hanno già raggiunto qualcosa di storico”.

Neymar con CR7? Compatibili

Chi giocherà titolare? Qualche dubbio ma anche tante certezze per Ronaldo: “Non importa chi gioca: Bale è un pericolo, ed è tornato in forma proprio nel finale di stagione, ma Zidane ha tantissime possibilità tra i vari Isco e Asensio”. Anche se lo spauracchio numero uno è sempre Salah: “Ho letto recentemente di essere stato tra le sue fonti di ispirazione, questo mi fa molto piacere”. Ronaldo, però, non vedrà l’egiziano in azione dal vivo: niente Kiev per lui, sarà ad Ibiza con amici, prima della grande avventura Mondiale con la tv brasiliana: “I favoriti? I tedeschi sono molto forti, ma la Spagna è una grande squadra. Sono aggressivi, compatti, veloci, saranno il grande rivale del Brasile nella Coppa del mondo. Io lavorerò sia per la tv che anche per la Fifa”. Chiusura, dunque, con una battuta di mercato, sul colpo che potrebbe accendere l’estate 2018 di trattative: “Cristiano Ronaldo e Neymar? Assolutamente compatibili. Due buoni giocatori sono sempre meglio insieme che separati. Se Neymar decidesse a un certo punto di andarsene dal Psg, il Real Madrid dovrà fare molta attenzione e provare a prenderlo. Una volta che un giocatore decide di andarsene, non c'è modo di fermarlo, è successa la stessa cosa anche a me, ma non so se sia lo stesso caso anche per Neymar”.

I più letti