Champions League, Sergio Ramos provoca Salah: tensione a Montecarlo

Champions League

I due giocatori protagonisti di un siparietto che non è passato inosservato durante la cerimonia per i sorteggi di Champions League: lo spagnolo provoca Salah con un leggero tocco sulla spalla, l'ex Roma non la prende bene. Tutta la nuova Champions League è solo su Sky e disponibile anche su digitale terrestre e fibra

CHAMPIONS: TUTTI I GIRONI

Il grande gelo tra Sergio Ramos e Mohamed Salah nel primo 'confronto' post finale di Kiev. A margine della cerimonia per i sorteggi di Champions League che si è svolta a Montecarlo, infatti, è andato in scena un breve siparietto tra i due giocatori che è stato immortalato anche dalle telecamere e che ha velocemente fatto il giro del web. Dopo aver ritirato il premio come migliore difensore della scorsa Champions League, il calciatore del Real Madrid 'saluta' Salah con un leggero tocco sulla spalla accompagnato da un ghigno abbastanza provocatorio: l'egiziano non la prende benissimo e resta impassibile al proprio posto con lo sguardo rivolto verso il palco. Gelo totale. Già prima dell'inizio della cerimonia i due giocatori – incrociatosi a Montecarlo – si erano completamente ignorati, evitando anche di salutarsi: Salah ha addirittura schivato la mano tesa di Sergio Ramos prima dell'inizio dei sorteggi, evitando di incrociare lo sguardo dello spagnolo. Ecco perché il gesto del calciatore del Real Madrid è stato secondo molti una vera e propria provocazione.

Che gelo tra i due!

Gelo totale tra i due giocatori per via delle via delle vecchie ruggini dopo la finale di Champions League a Kiev: durante quel match, infatti, una dura entrata del difensore del Real Madrid provocò una lesione alla spalla a Salah, che costinse il giocatore del Liverpool a uscire in lacrime anzitempo dal campo. Per via di quell'infortunio, inoltre, l'egiziano rischiò anche di saltare il Mondiale in Russia. Rancori, tensioni, polemiche e adesso il grande gelo: tra Sergio Ramos e Mohamed Salah la 'pace' sembra essere lontana.

I più letti