Real Madrid-Roma, Sergio Ramos: "Ancora fame di vittorie. CR7? Siamo più squadra senza di lui". Poi attacca Griezmann

Champions League

Le parole del capitano del Real Madrid ai microfoni di Sky Sport alla vigilia dell’esordio in Champions contro la Roma: "Ho rispetto per i giallorossi, stanno crescendo. Noi non siamo stanchi di vincere, tutto il contrario". Poi sull’addio di CR7: "Non si vive nel passato, lo ringraziamo ma ora siamo più squadra". E in conferenza attacca Griezmann

CLICCA QUI PER SEGUIRE LIVE VALENCIA-JUVE

REAL MADRID-ROMA MINUTO PER MINUTO

Nelle ultime tre stagioni ha sempre alzato al cielo la Champions League, adesso Sergio Ramos è pronto a guidare ancora una volta il suo Real Madrid nelle principale competizione europea per club. Il capitano dei Blancos ha voluto caricare l’ambiente in vista dell’esordio nel torneo, in programma mercoledì 19 settembre allo stadio Santiago Bernabeu contro la Roma di Eusebio Di Francesco. Ancora tanta fame di vittorie per il Real Madrid, come assicurato dallo stesso Sergio Ramos in un’intervista ai microfoni di Sky Sport: "Credo che nessuno si stanchi mai di vincere – ha assicurato il difensore spagnolo -, anzi: è tutto il contrario. Il Real Madrid nella sua storia ha dimostrato di essere capace di ricominciare ogni anno da zero".

Roma in crescita, noi più squadra senza CR7

Sergio Ramos ha poi dato un giudizio positivo sulla Roma, prossima avversaria dei Blancos in Champions: "Ho sempre avuto rispetto per la Serie A, attenzione per la Roma, per i suoi giocatori e per Totti, con cui ho un bel rapporto e al quale mando un saluto. Stanno crescendo. Sono stati ad un livello più basso e ora vogliono recuperare. Hanno voglia di vincere il loro campionato e anche migliorare in Champions, dopo aver battuto anche grandi squadre come il Barcellona l’anno scorso". Infine un pensiero sull’addio di Cristiano Ronaldo: "Penso che con Ronaldo abbiamo fatto tante cose positive e, magari, anche qualcuna negativa. Certo, con lui avevamo equilibrio, rapidità e velocità nel contropiede, faceva tanti gol. Ma noi adesso dobbiamo lavorare più di squadra – ha concluso Sergio Ramos -, avere più possesso del pallone ed essere pericolosi con gli avversari. Non si può vivere nel passato: sono grato per tutto quello che ha fatto Cristiano Ronaldo con il Real, ma adesso abbiamo un’altra squadra e vogliamo vincere con questa". 

Attacco a Griezmann

Non soltanto le parole sulla nuova stagione in Champions League e sull’addio di Cristiano Ronaldo, nella conferenza stampa di presentazione della gara contro la Roma Sergio Ramos ha anche commentato le dichiarazioni di Antoine Griezmann, che si era lamentato per non essere stato incluso tra i migliori calciatori della passata stagione nell’ambito del premio FIFA The Best. Una dura stoccata quella del capitano del Real Madrid, che si è rivolto all’attaccante francese usando parole forti: "Posso dire che l’ignoranza è molto audace – ha tuonato Ramos -, quando sento parlare questo ragazzo penso sempre a gente come Francesco Totti, Iker Casillas, Raul, Paolo Maldini, Xavi o Andrés Iniesta, calciatori che hanno vinto tutto ma che non hanno mai messo le mani sul Pallone d’Oro. Griezmann dovrebbe farsi consigliare da Simeone, Koke o Godin, gente che ha dei valori. Detto questo, penso che sia un grande giocatore".

I più letti