Manchester City, record negativo di sconfitte consecutive per una squadra inglese in Champions

Champions League

La squadra di Guardiola contro il Lione ha rimediato la quarta sconfitta di fila in Europa, stabilendo un primato non certo invidiabile. Ma a preoccupare i tifosi dei Citizens è un altro dato: chi perde all'esordio non vince mai la Coppa

YAYA TOURÈ, L'AGENTE FA UN TWEET VOODOO CONTRO GUARDIOLA

SALUTO NAZISTA PER UN TIFOSO DEL LIONE: SARA' BANDITO A VITA

Il Manchester City continua a mostrare due facce. Una sorridente in Premier, un'altra più preoccupante in Europa. Già lo scorso anno, infatti, i Citizens erano stati travolgenti nei propri confini, vincendo il campionato con largo anticipo e registrando un nuovo record di gol, di vittorie e di punti, raggiungendo la fatidica quota 100 e lasciando i cugini dello United con un impietoso -19. Meno bene erano andate invece le cose in Champions, con i ragazzi di Guardiola eliminati ai quarti di finale per mano dei connazionali del Liverpool. Anche quest'avvio di stagione sembra ripercorrere gli stessi passi. Il City ha iniziato benissimo in Inghilterra, dove ha ottenuto quattro successi e un pari - in casa del Wolverhampton - nelle prime cinque giornate, mentre al primo appuntamento europeo è incappato in una sconfitta a sorpresa tra le mura amiche contro il Lione. I francesi hanno punito i campioni d'Inghilterra con un uno-due nel primo tempo firmato da Cornet e Fekir, rendendo inutile la rete nella ripresa siglata da Bernardo Silva. Il tempo per recuperare e conquistare la qualificazione, nel girone completato da Shakhtar Donetsk e Hoffenheim, c'è ancora, ma è innegabile sostenere come in molti abbiano storto il naso dopo il recente ko subito dalla squadra di Guardiola, in tribuna per l'occasione perché squalificato. Come se non bastasse, il 2-1 rimediato contro il club transalpino ha contribuito a certificare un record negativo. Quella contro il Lione è stata infatti la quarta sconfitta consecutiva incassata dalla squadra di Manchester in Champions, comprese ovviamente quello dello scorso anno, il peggior score di sempre per un club d'Oltremanica. Il ciclo negativo era iniziato con la battuta d'arresto interna contro il Basilea negli ottavi di finale, subita in rimonta, ma inutile ai fini della qualificazione dopo il poker inflitto agli svizzeri nella gara d'andata. A quel ko aveva seguito la doppia disfatta contro i Reds: il 3-0 subito a Liverpool e il 2-1 inflitto dagli uomini di Klopp all'Etihad. 

C'è un dato però, conseguente alla sconfitta contro il Lione, che fa preoccupare ancora di più i tifosi del City. Il club di Manchester, visto il potenziale a disposizione e le qualità messe in evidenza nella passata stagione, è considerato tra i principali candidati alla vittoria finale della competizione. Per riuscirci, ora, i Citizens dovranno però battere anche la storia di questo torneo. Da quando è stata istituita la nuova formula della Champions League con la fase a gironi dal 1992-93, infatti, nessuna squadra battuta nel match d'esordio è stata poi in grado di vincere il trofeo e alzare al cielo la Coppa. A Guardiola il compito di fare un altro miracolo e rovesciare questa tradizione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport