Champions League: partite, numeri e curiosità della quarta giornata

Champions League

La quarta giornata si aprirà con Stella Rossa-Liverpool e Monaco-Brugge; in serata i big match Napoli-PSG e Inter-Barcellona. Mercoledì toccherà alla Roma, che aprirà alle 18:55 contro il CSKA, e alla Juventus, alle 21:00 in casa contro lo United. Numeri e curiosità di tutte le partite

JUVE-UNITED 1-2: HIGHLIGHTS

CSKA-ROMA 1-2: HIGHLIGHTS

Monaco-Club Brugge (girone A): martedì 6 novembre, ore 18:55 - Sky Sport 254

Situazione di equilibrio assoluto nei precedenti tra la squadra del Principato e quella belga. In tre gare, una vittoria ciascuno e un pareggio. Una sfida nella quale il 70% delle reti (7 su 10) sono state segnate dal Monaco, che nell’ultimo precedente interno – risalente al ritorno degli ottavi di finale della Coppa dei Campioni 1988 – superò gli avversari con un netto 6-1. Il Club Brugge è reduce da una striscia di 11 partite senza vittorie in Champions League (2 pareggi e 9 sconfitte), inoltre la squadra belga non mantiene la propria porta inviolata dall’ottobre 2005: nelle successive 12 partite, incassato sempre almeno un gol. Il Monaco, invece, non vince in Champions League da 11 partite: l’ultimo successo risale ai quarti di finale dell’edizione 2016/17 contro il Borussia Dortmund.

Atletico Madrid-Borussia Dortmund (girone A): martedì 6 novembre, ore 21:00 - Sky Sport Football/254

Bilancio decisamente sfavorevole all’Atletico Madrid, che in Europa ha vinto soltanto una delle precedenti cinque sfide con il Borussia Dortmund (1 pareggio e 3 sconfitte nelle altre gare). Inoltre gli spagnoli non sono mai riusciti a mantenere la propria porta inviolata contro i tedeschi, che con le 4 rete segnate nella gara di andata hanno portato a 8 gol il loro bottino totale. Tre vittorie consecutive per il Borussia,  

Inter-Barcellona (girone B): martedì 6 novembre, ore 21:00 - Sky Sport Uno/252

Nerazzurri e blaugrana tornano a sfidarsi a San Siro, per la prima volta dopo il doppio confronto della stagione 2009/10. Nel match della fase a gironi, allora, finì 0-0; certamente più vivido è il ricordo del 3-1 della semifinale della stessa edizione. Quella fu anche la quarta partita consecutiva del Barcellona senza vittorie in trasferta contro l’Inter e l’unica vittoria in 8 incroci con squadre spagnole per i nerazzurri. Non sarà facile per la squadra di Spalletti replicare l’impresa del 2010: il Barça è imbattuto da 11 partite nella fase a gironi della Champions League e ha tenuto la porta inviolata in 9 occasioni

Tottenham-PSV (girone B): martedì 6 novembre, ore 21:00 - Sky Sport 255

A Wembley la probabile ultima chiamata per gli Spurs, che per sperare ancora nella qualificazione devono battere il PSV e ottenere la prima vittoria in questa edizione: Pochettino non vince infatti da 5 partite, considerando anche la passata campagna europea. L’ultimo precedente giocato a Londra, però, non sorride al Tottenham: sconfitto nel 2008 (Coppa Uefa) a White Hart Lane da un gol di Jefferson Farfan. Un dato in particolare fa sperare il Tottenham: tre squadre inglesi ferme a uno o a zero punti dopo le prime tre stagioni, sono riuscite poi a qualificarsi agli ottavi. Si tratta di Newcastle (2002/03), Arsenal (2003/04), Liverpool (2007/08). Ultima curiosità: il PSV è la prima squadra olandese a giocare a Wembley dal 1971; allora fu l’Ajax, in finale di Coppa dei Campioni contro il Panathinaikos.

Napoli-PSG (girone C): martedì 6 novembre, ore 21:00 - Sky Sport Arena/253

Serata di gala al San Paolo, dove il Napoli di Carlo Ancelotti affronta il PSG in una partita decisiva nel percorso europeo degli azzurri. Un risultato positivo per i padroni di casa segnerebbe un record: il Napoli è imbattuto in Champions da tre partite e non è mai arrivato a quattro. Le statistiche fanno pensare ad una partita ricca di gol: il PSG ha infatti segnato almeno un gol in tutte le ultime 19 partite in Champions, il Napoli è rimasto a secco solo una volta su 15 in casa. Napoli-PSG sarà anche l’occasione per Lorenzo Insigne per incrementare una striscia positiva già da record: andando a segno in tutte le ultime quattro gare interne del Napoli in Champions, infatti, Insigne ha stabilito il primato di tutta la storia della competizione.

Stella Rossa-Liverpool (girone C): martedì 6 novembre, ore 18:55 - Sky Sport Football/252

Dopo l’ampia vittoria di Anfield, il Liverpool ritrova la squadra più debole del girone. Prima dell’andata, però, la storia parlava diversamente: la Stella Rossa aveva infatti battuto il Liverpool in entrambi i precedenti. Altri tempi, anche se la recente tradizione casalinga della squadra di Belgrado continua ad essere di tutto rispetto: la Stella Rossa ha infatti subito solo una sconfitta nelle ultime 14 gare casalinghe in competizioni europee (vincendo 7 gare e pareggiandone 6), l’ultima contro il Napoli alla prima giornata.

Porto-Lokomotiv Mosca (girone D): martedì 6 novembre, ore 21:00 - Sky Sport 256

Questa sfida è un inedito: l’unico precedente tra le due squadre, infatti, risale alla gara d’andata vinta dai portoghesi per 3-1. L’ultima visita in Portogallo della Lokomotiv è un ricordo dolce: fu una vittoria per 3-1 a Lisbona contro lo Sporting. Non altrettanto può dire il Porto, che vuole sfatare un vero e proprio tabù: nelle quattro sfide casalinghe contro squadre russe in Champions, infatti, non ha mai segnato, ottenendo tre pareggi (0-0) e una sconfitta (0-1 contro lo Zenit nel 2013).

Schalke 04-Galatasaray (girone D): martedì 6 novembre, ore 21:00 - Sky Sport 257

Lo Schalke porta fortuna al Galatasaray, il Galatasaray non porta fortuna allo Schalke: questa, in estrema sintesi, la presentazione del match di Gelsenkirchen. I tedeschi infatti non hanno mai battuto i turchi, in tre precedenti; l’ultima vittoria esterna del Galatasaray, invece, risale proprio ad una trasferta contro lo Schalke (3-2), risultato con il quale la squadra allenata da Terim eliminò i tedeschi. Per ripetere l’impresa, però il Galatasaray dovrà interrompere la striscia negativa che lo vede senza gol nelle ultime due sfide esterne in Champions: l’ultimo giocatore ad aver segnato lontano da Istanbul, infatti, è Lukas Podolski nel novembre 2015 (contro il Benfica).

Benfica-Ajax (girone E): mercoledì 7 novembre ore 21:00 - Sky Sport 256

L’Ajax per prolungare l’imbattibilità che dura da 5 partite contro i portoghesi, il Benfica per sfatare il tabù del gol che contro gli olandesi manca da quattro side ufficiali. Ma soprattutto, c’è in ballo la qualificazione: l’Ajax ha già raccolto più punti in questa edizione, a metà percorso, che in tutta la fase a gironi di quella precedente. Vuole confermarsi come sorpresa di questa prima fase e una vittoria gli regalerebbe l’accesso agli ottavi di finale: dovrà però emulare l’Ajax del 1969, l’ultima squadra olandese a vincere in Portogallo in una competizione europea.

Bayern Monaco-Aek Atene (girone E): mercoledì 7 novembre ore 21:00 - Sky Sport 255

Quello che servirebbe all’Aek Atene, stando alle statistiche, è un vero miracolo: i greci non hanno mai vinto nelle 23 partite giocate in trasferta in Europa, il Bayern è imbattuto contro le squadre greche e in casa non ha mai subito gol da nessuna di loro. Inoltre, una vittoria avvicinerebbe sensibilmente i bavaresi alla qualificazione.

Lione-Hoffenheim (girone F): mercoledì 7 novembre, ore 21:00 - Sky Sport 257

Il 3-3 del match di andata, unico precedente europeo tra le due squadre, è stato il pareggio con più gol in Champions League dal 3-3 di Siviglia-Liverpool di circa un anno fa. La squadra tedesca cercherà in Francia la prima vittoria in assoluto in trasferta in Europa, di fronte si troverà una squadra che nella partita d’andata è stata, per età media, una delle squadre più giovani della Champions dal novembre 2011: allora fu la Dinamo Zagabria con 23 e 304 giorni, per il Lione solo quattro giorni in più, 23 anni e 308 giorni.

Manchester City-Shakhtar Donetsk (girone F): mercoledì 7 novembre - Sky Sport 254

L’Inghilterra è off-limits per la squadra ucraina, mai vincitrice nelle sette partite giocate oltremanica. C’è un precedente anche col City, ed è una sconfitta per 2-0. Situazione ancora più complessa se il discorso si allarga a tutte le squadre ucraine, con zero vittorie all’attivo su 28 tentativi in Inghilterra. La squadra di Guardiola viene invece da un curioso e inconsueto record: all’Etihad ha perso le ultime tre partite di Champions League, tutte nel 2018 e tutte per 2-1, contro Basilea, Liverpool e Lione. Attenzione dunque ai brasiliani dello Shakhtar: hanno segnato 21 degli ultimi 22 gol in trasferta della squadra di Donetsk, e proprio un brasiliano ha segnato in uno dei recenti ko del City in casa: Firmino, con il Liverpool.

CSKA Mosca-Roma (girone G): mercoledì 7 novembre, ore 19:00 - Sky Sport Uno/252

Giallorossi imbattuti in trasferta contro il CSKA: i due precedenti, datati 1991 (Coppa delle Coppe) e 2014 (Champions League) dicono infatti vittoria e pareggio. L’ultimo CSKA però è più temibile in casa: ha vinto le ultime due partite, più di quanto non avesse fatto nelle precedenti 16. L’ultima (e unica) squadra italiana a vincere in Russia in Champions League è stata l’Inter: per il resto, un bilancio di quattro pareggi e sette sconfitte.

Viktoria Plzen-Real Madrid (girone G): mercoledì 7 novembre, ore 21:00 - Sky Sport Football/253

L’ultima volta che il Real Madrid giocò in Repubblica Ceca risale al lontano 2001: fu vittoria, 3-2 contro lo Sparta Praga. L’unico precedente, invece, contro il Viktoria Plzen è il match dell’andata. Dopo la sconfitta contro il CSKA, Solari vuole evitare di eguagliare il record di due sconfitte consecutive in trasferta per il Real, datato aprile 2013: dalla sua la tradizione delle squadre spagnole contro quelle della Repubblica Ceca: 9 vittorie su 9 partite, segnando sempre almeno due gol a partita.

Valencia-Young Boys (girone H): mercoledì 7 novembre, ore 19:00 - Sky Sport 253

Anche questo uno scontro inedito, anche se la tradizione del Valencia contro le squadre svizzere è decisamente positiva: 100% di vittorie, 6 su 6, l’ultima contro il Basilea in Europa League nel 2014 (5-0). La squadra di Marcelino però non vince in Champions League da 6 partite: è la peggior striscia dal 2011. Lo Young Boys ha vinto una sola volta in trasferta in Spagna: nel 2009, playoff di Europa League, 1-0 contro l’Athletic Club.

Juventus-Manchester United (girone H): mercoledì 7 novembre, ore 21:00 - Sky Sport Uno/252

L’ennesimo atto di una grande classica: quella dell’Allianz Stadium sarà la 14^ volta in cui bianconeri e Red  Devils si sfideranno. Bilancio che pende, grazie alla vittoria dell’andata, a favore della Juve: 6 vittorie, contro le 5 dello United, più 2 pareggi. Gli inglesi sono la squadra che, insieme al Bayern Monaco, ha sconfitto più di tutte la Juventus a Torino: due volte; ma i bianconeri, dopo aver perso contro lo United nel 2003, sono stati poi sconfitti soltanto una volta in 35 partite nella fase a gironi della Champions League. Mourinho torna in Italia: l’ultima volta in casa della Juve fu una sconfitta per 2-1, nel dicembre 2009: allenava l’Inter, che poi avrebbe vinto la Champions.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.