Aek-Ajax, caos ad Atene: scontri e molotov prima del match di Champions League. I VIDEO

Champions League

Disordini prima della sfida di Champions di Atene: caos fuori e dentro lo stadio, con lancio di oggetti, fumogeni ed esplosioni tra i tifosi di Aek e Ajax. Ecco le foto e i video di quanto successo

AJAX AGLI OTTAVI: LA DIRETTA GOL DI CHAMPIONS

DISORDINI AD ATENE: LE FOTO DEGLI SCONTRI

RIVER-BOCA SI GIOCA, MA NON IN ARGENTINA

In campo un 2-0 per gli olandesi che è stato sinonimo di pass per gli ottavi di Champions, appena fuori dal rettangolo verde il caos più totale. A qualche giorno di distanza dai disordini in Sudamerica per River-Boca ecco i disordini in Europa, prima della sfida tra Aek Atene e Ajax valida per la quinta giornata del girone E. Alcune delle immagini sono molto cruente: tifosi olandesi insanguinati e vere proprie esplosioni a pochi metri di distanza dai fan dell’Ajax giunti in trasferta, e che già si erano scontrati contro i greci anche alla vigilia del match dandosi appuntamento vicino alla sede della squadra della capitale.

Ricostruzione

Il giorno della partita è invece successo tutto nei minuti precedenti al calcio d’inizio, tanto fuori dallo Stadio Olimpico Spyros Louīs (il video sopra), quanto vicino al campo sugli spalti: lancio di oggetti come bottiglie di plastica ma anche fumogeni e addirittura molotov. Una di queste esplosa vicinissima allo spicchio dei tifosi ospiti e che ha generato una vera e propria palla di fuoco. Clamorose le immagini rimbalzate sui social di alcuni tifosi dell'Aek che sono giunti fin sotto la tribuna ospite, uscendo dal proprio settore e camminando quasi in totale tranquillità sulla pista d'atletica: per poi procedere al lancio di oggetti. 

Caos

A quel punto è stato necessario l’intervento della polizia antisommossa, che ha caricato sui tifosi olandesi, alcuni dei quali sono rimasti visibilmente feriti negli scontri. Le autorità sono così riuscite a limitare il continuo lancio di oggetti tra le tifoserie e far iniziare il match, nonostante si siano sentite un paio di esplosioni anche a inizio ripresa. Tra le immagini anche quelle dei giocatori che provano a placare l’ira dei tifosi, in particolare è stato il capitano degli arcieri Matthijs de Ligt a provare a sedare i tafferugli, poi comunque proseguiti fino a poco prima dal calcio d’avvio. 

I più letti