Juventus-Valencia, Allegri: "Abbiamo vinto con la testa. Cristiano Ronaldo ci dà sicurezza, siamo cresciuti"

Champions League
Massimiliano Allegri (getty)

L'allenatore bianconero soddisfatto per l'obiettivo ottavi centrato: "Contro il Valencia non era facile, ma con testa e pazienza abbiamo meritato la vittoria. Siamo cresciuti in tante cose, poi Ronaldo ci dà grande sicurezza". Su Alex Sandro: "Ha avuto un fastidio al flessore e si è fermato"

VALENCIA KO, MANDZUKIC PORTA LA JUVE AGLI OTTAVI

Juve, strappato il ticket per gli ottavi. L’1-0 al Valencia, firmato da Mandzukic su invenzione di Ronaldo, regala ai bianconeri l’accesso alla fase a eliminazione diretta: servirà una vittoria nell’ultima giornata contro lo Young Boys per essere sicuri del primo posto in classifica (il Manchester United resta a -2). Soddisfatto Massimiliano Allegri, che così ha parlato al termine del match dello Stadium: "Il Valencia ha mostrato grande condizione - ha spiegato - Sono la miglior difesa della Liga, non è stato semplice. Abbiamo preso diversi contropiede, eravamo spaccati nel primo tempo e questo era a loro vantaggio. Spesso velocizzavamo troppo anche attaccando. Siamo poi diventati più aggressivi, meritando la vittoria". Su Alex Sandro, uscito a fine primo tempo: “Ha sentito un fastidio al flessore e si è fermato a durante la pausa”.

"Siamo cresciuti, Ronaldo ci dà sicurezza"

L'allenatore bianconero ha poi proseguito parlando degli ultimi minuti di gara, quando la Juve ha rischiato qualcosa di troppo: "Abbiamo regalato una punizione, loro hanno poi segnato di mano (gol annullato, ndr). Siamo caduti delle volte nell’uno-due, senza riuscire a chiudere le azioni. Dovevamo essere più cinici, ma alla fine la squadra ha fatto bene. Si può migliorare quando la palla è tra le linee, ma ci lavoreremo”. Squadre comunque sempre in controllo, figlia di un mercato che ha puntato proprio a questo: “Sicuramente la lettura più giusta è questa, il Valencia ha comunque concesso poco o nulla, assomigliano molto all’Atletico Madrid. Giocarci è difficile, soprattutto quando gli spazi sono stretti. Bisogna essere rapidi a pensare. La squadra è cresciuta, nove undicesimi sono quelli dell’anno scorso e così facendo chiaramente si migliora. Siamo cresciuti in tante cose, poi Ronaldo ci dà grande sicurezza. Ci vuole pazienza in partite come questa, ma con la testa siamo riusciti a vincere", ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport